Home Gossip Belen Rodriguez, falso diplomatico si finge suo amico per scroccare una vacanza...

Belen Rodriguez, falso diplomatico si finge suo amico per scroccare una vacanza a Capri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50
CONDIVIDI

Il nome di Belen Rodriguez finisce coinvolto, suo malgrado, in un caso di truffa e false attestazioni che ha portato all’arresto di un fantomatico diplomatico: tale Marco Falco.

Belen Rodriguez coinvolta in una truffa

Il caso di cronaca è stato riportato dal Corriere della Sera, che racconta come il sedicente diplomatico si sia finto amico di Belen Rodriguez riuscendo a scroccare una vacanza di dieci giorni e migliaia di euro in quel di Capri. Originario della Croazia, ma residente a Belluno, l’uomo che ha vantato titoli inesistenti, pare si sia presentato sull’Isola Azzurra il 22 agosto trasportato a bordo di uno yacht noleggiato dalla ditta di Danilo, che ha denunciato l’accaduto ai carabinieri.

Il titolare che ha noleggiato a tale Marco Falco – all’anagrafe Marko Pale – la barca che lo ha trasportato da Napoli a Capri lo scorso 22 agosto, è stato truffato per 4.500 euro, ma il cinque stelle Hotel Scalinatella, dove il finto amico di Belen ha soggiornato, ne ha persi ben diecimila.

Il finto amico di Belen scrocca una vacanza a Capri

Danilo, che è stato il primo a rendersi conto di essere di fronte ad un truffatore, ha raccontato al Corriere della Sera come il finto Marco Falco sia riuscito a raggirarlo per alcuni giorni.

L’impostore, che si è presentato come un diplomatico, “mi diceva sempre di gonfiare il conto, in modo da considerare già la mancia per gli skipper”, ha raccontato l’imprenditore truffato. “E poi una volta mi aveva chiesto 30 bottiglie di Champagne da 60 euro l’una – ha aggiunto – . Io non le avevo, ma in ufficio c’erano delle altre bottiglie di Prosecco piuttosto scadente. Quando gliele ho proposte lui ha replicato: va bene, lo conosco, è buonissimo”.

Ma non è tutto: Marco Falco, che si è fatto trasportare da Napoli a Capri con una delle barche di Danilo, arrivato a destinazione ha promesso di pagare gli 800 euro previsti con un bonifico che sarebbe arrivato sul conto il martedì successivo.

Quando il titolare del noleggio barche ha notato l’assenza dei soldi sul conto, ha contattato Falco che, a sua volta, lo ha fatto parlare con un finto direttore di banca. “Mi diceva che si trattava di un cliente con un conto dalla cifra importante, che era stato truffato già altre volte e sicuramente c’era stato un problema non imputabile a lui”, ha riportato Danilo.

Belen commenta la truffa

Leggi anche–>Crisi Belen e Stefano, Maria sapeva: “Lui è stato da me durante il lockdown e…”

Leggi anche–>Belen Rodriguez esce allo scoperto: la prima foto di Antonino Spinalbese

Il finto Marco Falco arrestato dai carabinieri

Dal 22 al 30 agosto scorso, l’impostore Marco Falco ha continuato a fare festa sugli yacht e nell’hotel in cui soggiornava fino a quando Danilo ha deciso di chiedere direttamente a Belen se lo conoscesse.

“Mai sentito – ha replicato la Rodriguez che, riguardo all’accaduto, ha aggiunto – . Mai conosciuto il soggetto in questione. Con la dovuta avvedutezza, sarebbe stato facile smascherare il truffatore”.

Il mattino seguente, quindi, i carabinieri di Capri hanno arrestato il finto Marco Falco per truffa e false attestazioni sulla propria identità. Processato per direttissima, è stato condannato a otto mesi per il secondo reato e, scarcerato, si è volatilizzato.

Intanto, tramite il suo legale, Belen ha fatto sapere: “Premetto subito che la mia assistita non ha mai conosciuto il soggetto in questione e, per quanto la lusinga il fatto che il suo nome possa essere speso come una ‘carta di credito’, dopo aver letto il fatto di cronaca le è venuto in mente il detto ‘il diavolo è nei dettagli’, ed ha pensato che, probabilmente, agendo con la dovuta avvedutezza, sarebbe stato facile smascherare il truffatore e forse senza neanche essere un provetto investigatore”.