Ryanair, donna denuncia: costretta a indossare mascherina usata e sporca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:21

Ryanair, donna denuncia: costretta a indossare mascherina usata e sporca. Secondo le norme non poteva indossare mascherina di stoffa

Ryanair, donna denuncia: costretta a indossare mascherina usata e sporca

Una donna ha preso un volo Ryanair dalla Calabria al Regno Unito. Bluebell Wooi, 26 anni, aveva una mascherina di stoffa quando è salita sull’aereo ma l’equipaggio le ha fatto notare che non avrebbe potuto volare se non ne indossava una chirurgica. La donna sostiene che lo staff le avrebbe chiesto di chiedere ad altri passeggeri se avessero una mascherina usa e getta in più.

Leggi anche:—>Coronavirus, Capezzone: “I giornali drammatizzano” [VIDEO]

Leggi anche:—>Scuola, Speranza contro Azzolina: “Giusto chiudere le aree più allarmanti”

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Un passeggero le ha offerto una mascherina “ma si è scoperto che l’avevano già usato ed era sporca”, afferma Wooi. Nonostante ciò, la donna sostiene che le sarebbe stato chiesto di indossarla lo stesso sopra la sua mascherina di stoffa, anche se Wooi avrebbe spiegato agli assistenti di volo che non era assolutamente igienico. “Era sporca e davvero non volevo“, ha proseguito la donna. “Penso solo che sia completamente folle. Non ha alcun senso indossare una mascherina usata da uno sconosciuto rispetto alla mia riutilizzabile“.

Tra l’altro, a detta di Wooi, tutti i membri dell’equipaggio di cabina avrebbero usato mascherine riutilizzabili, mentre i passeggeri devono indossare mascherine chirurgiche a partire dal 7 agosto. Sul sito web di Ryanair è scritto quali mascherine indossare e quali no: chirurgiche, KN95 e FFP2 sì  mentre ventilate o in tessuto non sono accettate.