Call sport con Conte, Malagò: “È stato un formidabile minestrone”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:01

“Riunione con interessi completamente diversi uno dall’altro”: è questo quanto dichiarato dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, in merito alla call sullo sport tenutasi oggi.

Call sport con Conte, Malagò: "formidabile minestrone"

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dopo aver partecipato ad una conference call sul tema sport con il premier Giuseppe Conte, i ministri dell’Economia e dello Sport: Gualtieri e Spadafora, ha così commentato l’incontro: “È stato un formidabile minestrone, in cui mi sono sentito anche in difficoltà. Ringrazio dell’invito ma erano rappresentati interessi completamente diversi uno dall’altro. Prendiamo atto e speriamo che il 24 novembre, facendoci il segno della croce, sarà possibile essere coinvolti preventivamente, perché forse sfugge a questo Governo che certe dinamiche ci mettono in difficoltà con il nostro mondo”.


LEGGI ANCHE:

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek


Il presidente del Coni, ha poi aggiunto, riferendo al Consiglio nazionale del Coni: “Quando ti ritrovi al tavolo Gandini in rappresentanza di tutte le Leghe, non capisco cosa possa avere a che fare con noi, è emersa una polemica serena ma forte”. Malagò ha inoltre citato tra i presenti alla call con Conte, anche il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, il presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, il coordinatore degli Enti di promozione sportiva, Damiano Lembo. In merito a tali convocazioni, Malagò ha sottolineato che “sono state fatte da Spadafora”.