Reggiana, Alvini: “La sofferenza con l’Empoli ci sta, voglio rinnovare il contratto”

La Reggiana di Alvini gioca una partita difensiva con l’Empoli e riesce a strappare il pareggio. L’allenatore si dichiara soddisfatto per il risultato con una squadra con valori totalmente diversi, e non nasconde di voler rinnovare il contratto con i Granata.

Reggiana, l'allenatore Massimiliano Alvini a bordocampo (foto © Reggiana)
Reggiana, l’allenatore Massimiliano Alvini a bordocampo (foto © Reggiana)

L’allenatore Granata Massimiliano Alvini è sereno quando commenta la partita Empoli-Reggiana con i cronisti di Dazn. Le difficoltà in campo erano attese, ma aver strappato un punto alla capolista dà un po’ di orgoglio alla squadra. L’allenatore racconta: “Oggi abbiamo giocato contro la prima in classifica, con qualche problema, ma alla fine abbiamo fatto una grande prestazione. Venivamo da due sconfitte che non meritavamo. Oggi abbiamo fatto una partita di grande attenzione, un punto importante per la salvezza. Stiamo facendo di tutto per ottenerlo e quando sarà così sarà davvero bello“.


Leggi anche:


Mentre nel primo tempo la Reggiana sembrava completamente bloccata, nella ripresa ci sono stati degli spunti in contropiede. Quando poi gli avversari sono rimasti in dieci, i Granata hanno cercato di allargarsi in campo aumentando il giropalla. Alvini spiega: “Abbiamo cercato di andare in vantaggio, ma bisogna essere consapevoli che l’Empoli è una squadra che lotterà per la Serie A. Forse potevamo vincerla, ma è mancato un pizzico di lucidità”.

Quando si chiede ad Alvini di indicare un migliore in campo, il tecnico non ha dubbi: “In questo momento stravedo per Costa, mi piace molto. C’è anche un altro giocatore che sta facendo bene ed è Gyamfi. Il nostro obiettivo è diverso da quello dell’Empoli, noi lottiamo per la salvezza. Stiamo uniti, ora passeremo un Natale sereno per questo punto conquistato“.

Reggiana, per Alvini il futuro è Granata

Alvini ha firmato a giugno 2019 un biennale con i Granata. A fine di questa stagione, dunque, scadrà il suo contratto. L’allenatore racconta di voler rinnovare: “Essere l’alleantore della Reggiana è un grande onore. Sono contento, mi fa piacere. Per il rinnovo, quando arriverà il momento, ci siederemo a parlare. Mi farebbe piacere organizzare un grande futuro“.