Kristoffersen, rimonta vincente a Campiglio | Vinatzer chiude terzo

Il norvegese recupera una posizione dopo l’altra, ripartendo dal 12esimo posto della prima manche. Alle spalle di Kristoffersen finiscono il connazionale Foss-Solevaag (in testa a metà gara) e l’azzurro, capace di riscattare la beffa di ieri.

kristoffersen meteoweek
L’esultanza del leader della classifica di specialità – meteoweek.com (Photo by Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images)

Henrik Kristoffersen dimostra ancora una volta di essere il migliore in circolazione nella disciplina dello slalom speciale. Il campione norvegese, che è arrivato in Italia con la palma di leader della classifica della Coppa del Mondo di specialità, trionfa anche a Madonna di Campiglio. Nello slalom in nottura che avvicina sempre di più alla fine del 2020, Kristoffersen è stato grande protagonista soprattutto nella seconda parte di gara. Una rimonta incredibile, quella messa a segno dallo scandinavo, il quale non aveva invece sciato bene nella prima manche.

Al termine della frazione iniziale, infatti, Kristoffersen era addirittura al dodicesimo posto. In pochi potevano pronosticare una sua vittoria, ma alla fine si è vista la differenza tra un buono sciatore e un campione. Il norvegese ha tirato fuori una seconda manche da applausi, scalzando i suoi avversari uno dietro l’altro naturalmente con il miglior tempo di frazione. Alla fine, gli ultimi ad arrendersi sono stati Sebastian Foss Solevåg e Alex Vinatzer. L’altro norvegese era stato il migliore nella prima manche, mentre l’azzurro era terzo.

Vinatzer impegnato a Campiglio – meteoweek.com (Photo by Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images)

Leggi anche -> Sofia Goggia trionfa in Val d’Isere! | Non succedeva da quasi due anni

Foss Solevåg era molto atteso, in tanti confidavano in una vittoria che potesse farlo sbloccare del tutto. Ma alla fine il suo più illustre connazionale ha avuto la meglio, anche perchè ha tirato fuori una grande prova nel muro, la parte più dura del tracciato di Madonna di Campiglio. Da dimenticare, invece, la seconda manche di RamonZenhausern: lo svizzero era secondo a metà gara, ma ha sciato male nella parte finale e ha chiuso addirittura al tredicesimo posto. Giù, dal podio, in quarta posizione per un solo centesimo, troviamo l’austriaco ManuelFeller.

Leggi anche -> Ledecka beffa le italiane in Val d’Isere | Brignone sale sul podio

Andando ad AlexVinatzer, la sua bravura è stata quella di resistere dopo una prima parte di seconda manche non brillantissima. Per un centesimo non è giunto secondo, ma a fine gara ha espresso tutta la sua soddisfazione dopo la beffa della Gran Risa. “Devo essere contento per come ho iniziato la stagione. Ora cercherò di andare ancora più forte. Sono sereno, mi sento molto bene, credo di poter far ancora meglio in questa stagione e voglio dimostrarlo in tutte le gare. Kristoffersen è stato bravissimo nella seconda manche, non tutti hanno osato spingere come lui. Spero di batterlo la prossima volta”.