Pisa-Chievo 2-2 | Tabellino | Cronaca | Classifica | Highlights

Il Chievo rimonta due gol nel finale e riesce a uscire indenne dalla temibile trasferta di Pisa. Nerazzurri in vantaggio nel primo tempo con capitan Gucher, a inizio ripresa raddoppia Mazzitelli. Ci pensano i nuovi entrati Djordjevic e Ciciretti a raddrizzare la gara.

La cronaca della partita

Un punto a testa per Pisa e Chievo al termine di una gara appassionante e ricca di colpi di scena nel finale. Merito soprattutto dei veronesi che sono riusciti a riscrivere un epilogo che sembrava inevitabile, rimontando il doppio vantaggio nerazzurro.

E’ scritto nel destino delle sfide incrociate tra Pisa e Chievo che il match debba concludersi sempre in parità. Nei precedenti quattro scontri diretti, infatti, nessuna delle due è mai riuscita a prevalere sull’altra. Anche stasera è finita in pareggio.

E pensare che il Pisa era andato molto vicino a conquistare i tre punti. Grazie a una gara attenta in fase difensiva, gli uomini di D’Angelo sono riusciti a contenere le folate offensive dei clivensi e a ripartire in contropiede. Al 16′, dopo una palla recuperata a centrocampo, il capitano Robert Gucher ha portato in vantaggio il Pisa con un bel tiro d’esterno.

Il Chievo ha accusato il colpo e non è riuscito a creare grossi grattacapi a Perilli, fatta eccezione per una grande occasione capitata sui piedi di Giaccherini al 39′: solo davanti al portiere, l’ex juventino ha concluso clamorosamente sul fondo. Squadre al riposo sull’1-0.

Al rientro dagli spogliatoi, il Pisa ha raddoppiato quasi subito. Dopo 7′ Mazzitelli ha trovato il sette con un gran tiro da fuori: nulla da fare per Semper e raddoppio nerazzurro.

Aglietti si è poi innervosito ed è stato ammonito. Ma il tecnico del Chievo ha mantenuto la lucidità necessaria per operare i due cambi decisivi. Dentro Ciciretti e Djordjevic con quest’ultimo che accorcia le distanze al 77′.

Il doppio vantaggio del Pisa ha cominciato a vacillare con il doppio cartellino giallo rimediato da Siega nel giro di cinque minuti tra il 76′ e l’81’. Pisa in dieci uomini e Chievo proteso in avanti alla disperata ricerca del pareggio.

Gli sforzi dei gialloblù sono stati premiati al 90′ con la rete di Ciciretti, uno dei migliori dei suoi.

E ancora una volta, come insegna la storia, Pisa-Chievo è finita senza un vincitore.

Il tabellino

PISA (4-3-1-2): Perilli; Birindelli (67′ Palombi), Caracciolo, Benedetti, Lisi; Siega, Gucher (78′ De Vitis), Mazzitelli; Marin (46′ Belli); Marconi (78′ Vido), Masucci (67′ Meroni). Allenatore: D’Angelo.

A disposizione: Kucich, Loria, Belli, Palombi, Soddimo, Sibilli, Masetti, Vido, Pisano, Meroni, Quaini, De Vitis.

CHIEVO (4-4-2): Semper; Mogos, Rigione, Leverbe, Cotali; Giaccherini (61′ Ciciretti), Obi (73′ D’Amico) Viviani, Garritano (73′ Palmiero); Margiotta (61′ Djordjevic), De Luca (73′ Fabbro). Allenatore: Aglietti.

A disposizione: Seculin, Illanes, Zuelli, Fabbro, Palmiero, Di Noia, Gruba, Djordjevic, Bertagnoli, D’Amico, Gigliotti, Ciciretti.

ARBITRO: Alberto Santoro di Messina. Assistenti: Preti e Colarossi.

NOTE: Mazzitteli (P) e Siega (P); Cotali (C), Obi (C) e Aglietti (C). Espulso Siega (P) all’81’ per somma di ammonizioni.

MARCATORI: Gucher (P) al 16′; Mazzitelli (P) al 50′; Djordjevic (C) al 77′; Ciciretti (C) al 90′.

La classifica di Serie B

Salernitana 28 punti; Empoli*, Cittadella* e Spal 26; Frosinone 24; Monza e Venezia 23; Lecce 21; Chievo* 20; Brescia e Pisa 18; Pordenone 17; Vicenza* 16; Cremonese e Reggiana** 15; Cosenza 13; Pescara 12; Reggina 11; Ascoli 6; Entella 5.

(* una partita in meno/** due partite in meno)

Gli highlights

(in aggiornamento)