Pordenone-Cremonese 1-2 | Tabellino e pagelle | Highlights | Classifica

La Cremonese si sblocca fuori casa: primo successo esterno per la squadra di Bisoli, Pordenone – era imbattuto al Teghil – sconfitto 2-1. Nella ripresa le reti: apre Celar, pareggio friulano di Falasco, gol decisivo di Ciofani nel finale.

Pordenone e Cremonese in campo domani sera nella 14a giornata di Serie B (Foto Getty Images)

La Cremonese si sblocca al Teghil di Lignano Sabbiadoro, dove trova la prima vittoria esterna infliggendo la prima sconfitta casalinga al Pordenone. Finisce 2-1, la decide Ciofani nel finale dopo il vantaggio grigiorosso con Celar e il pareggio friulano di Falasco: decisivi due errori di Perisan. La squadra di Bisoli lascia la zona playout, quella di Tesser scivola in dodicesima posizione. Proteste friulane per un gol annullato a Musiolik per fuorigioco

Il Pordenone si butta via. Fa la partita, crea e non concretizza, va sotto e la riacciuffa, cade nel finale: la Cremonese ringrazia e si porta a casa tre punti di platino. Decisivi due errori del portiere neroverde Perisan, che non trattiene le conclusioni di Pinato e Castagnetti consentendo, rispettivamente, a Celar e Ciofani di segnare. Nel mezzo il pareggio neroverde con Falasco, con Volpe apparso non esente da colpe sulla conclusione da fuori del laterale. Proteste friulane per un gol annullato a Musiolik per fuorigioco.

La squadra di Tesser non solo non trova la prima vittoria casalinga, cade per la prima volta al Teghi. Lo fa dopo aver dominato per lunghi tratti la gara, contro una Cremonese troppo brutta per essere vera per oltre un’ora. I grigiorossi, però, hanno il merito di non cadere, ma, anzi, di affondare il colpo appena gli si presenta l’opportunità.

Nel primo tempo Pordenone pericoloso due volte con Butic nei minuti iniziali, quindi ci prova anche Ciurria: la mira non è precisa. Poi arriva la punizione di Falasco deviata da Volpe sul palo e il quasi autogol della Cremonese: barcolla, la formazione di Bisoli, ma rimane in piedi.

In avvio di ripresa nuova doppia chance neroverde, con Mallamo: come nel primo tempo, la mira non è quella delle giornate migliori. La Cremonese passa al 65′. Pinato s’invola lungo l’out di destra, si accentra e calcia di sinistro: Perisan non trattiene, Celar fa comodamente 2-1.

Falasco pareggia subito pescando il jolly dalla distanza, il Pordenone spinge e trova il gol con Musiolik: annullato per fuorigioco. Nel finale la beffa: Castagnetti calcia da fuori, Perisan non trattiene e Ciofani fa 2-1.

Pordenone-Cremonese | Tabellino

PORDENONE-CREMONESE 1-2

GOL 20′ st Celar, 24′ st Falasco, 44′ st Ciofani.

PORDENONE (4-3-1-2) Perisan 4,5; Berra 5,5, Camporese 6, Barison 5,5, Falasco 6,5; Magnino 5,5 (23′ st Gavazzi 6), Calò 6 (11′ st Pasa 6), Scavone 5,5 (40′ st Rossetti sv); Mallamo 5,5 (11′ st Musiolik 6); Ciurria 6, Butic 6. All. Tesser 5,5.

CREMONESE (4-3-3) Volpe 5,5; Zortea 5,5, Fiordaliso 6, Bianchetti 6, Valeri 6,5; Valzania 5,5, Castagnetti 6,5, Ghisolfi 5 (1′ st Gustafson 6); Pinato 6,5 (41′ st Bia sv), Strizzolo 5 (1′ st Ciofani 7), Buonaiuto 6 (38′ pt Celar 6,5). All. Bisoli 7.

ARBITRO Robilotta di Sala Consilina, 5.

NOTE Ammoniti Scavone, Gustafson, Barison e Perisan. Angoli 5-4. Recupero 2 e 4.

Cronaca

Meglio il Pordenone nel primo scorcio di gara: baricentro alto e buona pressione, la squadra di Tesser prova a fare la partita. Friulani pericolosi al 7′ con Butic, la cui conclusione dal limite esce non di molto. Ancora Butic al 9′ e quindi Ciurria: entrambi i tentativi non inquadrano la porta. Cremonese in difficoltà.

Cresce la Cremonese, ma Pordenone nuovamente pericoloso: al 34′ Volpe devia sul palo la punizione dal limite di Falasco. Poco dopo gli ospiti rischiano l’autogol. Al 38′ fuori Buonaiuto per un problema muscolare: dentro Celar.

In avvio di ripresa si ripropone il medesimo copione della parte iniziale del primo tempo: Pordenone propositivo e pericoloso, Cremonese costretta sulla difensiva. Ramarri vicini al gol due volte con Mallamo, ma la mira non è precisa.

65′ GOL DELLA CREMONESE Pinato s’invola lungo l’out di destra, si accentra e calcia di sinistro: Perisan respinge sui piedi di Celar, che insacca a porta vuota.

69′ PAREGGIO DEL PORDENONE Falasco pesca il jolly dalla distanza.

89′ CREMONESE DI NUOVO AVANTI Ancora un errore di Perisan, che non trattiene una conclusione da fuori: Ciofani da terra fa 2-1.

CLASSIFICA

Salernitana 28, Empoli 27, Cittadella e Spal 26, Frosinone 24, Monza e Venezia 23, Lecce 21, Chievo 20, Brescia e Pisa 18, Pordenone 17, Vicenza 16, Cremonese e Reggiana 15, Cosenza 13, Pescara 12, Reggina 11, Ascoli 6, Entella 5.

Pordenone-Cremonese | Formazioni ufficiali

PORDENONE (4-3-1-2) Perisan; Berra, Camporese, Barison, Falasco; Magnino, Calò, Scavone; Mallamo; Ciurria, Butic. All. Tesser.

CREMONESE (4-3-3) Volpe; Zortea, Fiordaliso, Bianchetti, Valeri; Valzania, Castagnetti, Ghisolfi; Pinato, Strizzolo, Buonaiuto. All. Bisoli.

ARBITRO Robilotta di Sala Consilina.

 

Il Pordenone vuole rompere la “maledizione” Teghil, dove non ha mai vinto, la Cremonese dare continuità al successo sul Cosenza per lasciare la zona playout: non mancano i motivi d’interesse nel match della 14a giornata di Serie B che vedrà di fronte neroverdi e grigiorossi. Calcio d’inizio alle 19 di oggi. Il Pordenone vi arriva da undicesimo in classifica (17 punti), la Cremonese è sedicesima (12).

Pordenone-Cremonese | Tesser festeggia 100 panchine neroverdi

Partita speciale per il tecnico dei friulani Attilio Tesser. Contro una sua ex squadra, festeggerà le cento panchine col Pordenone: per farlo nel migliore dei modi, vuole prendersi per la prima volta i 3 punti tra le mura amiche. Al Teghil di Lignano Sabbiadoro i rammari hanno soltanto pareggiato, 6 volte.

Venerdì il Pordenone ha ritrovato la vittoria dopo tre giornate, espugnando il campo del fanalino di coda Virtus Entella: è il momento di ritrovare anche quella continuità che in questo primo scorcio di stagione c’è stata soltanto a tratti. I friulani dovranno fare a meno di bomber Diaw, squalificato: un problema non di poco conto per Tesser, vista la centralità dell’attaccante nell’economia del gioco dei neroverdi.


LEGGI ANCHE:

Pordenone, Tesser: “Felice per le 100 panchine neroverdi. La Cremonese ha tanta qualità”

Cremonese, Bisoli: “Contro il Pordenone ritroveremo Strizzolo, Nardi non ci sarà”


Pordenone-Cremonese | Bisoli a caccia di punti salvezza

La Cremonese sta pian piano risalendo la classifica. Preziosa la vittoria sul Cosenza, ora Bisoli vuole metterle accanto un ulteriore tassello facendo punti al Teghil. Il rendimento dei grigiorossi lontano dallo Zini, però, è deficitario: tre pareggi e altrettante sconfitte.

Nove i punti conquistati dai grigiorossi nelle ultime 6 giornate, a certificare un innalzamento di rendimento che lascia ben sperare per il prosieguo di stagione. Il Pordenone, invece, ne ha conquistati 4 nelle ultime 2: pare ancora lontano dall’essere la brillante formazione ammirata lo scorso anno, al debutto in categoria.

Pordenone-Cremonese | Probabili formazioni

Detto della squalifica di Diaw, per sostituirlo è ballottaggio Musiolik-Butic per affiancare Ciurria in avanti. Per il resto, il Pordenone recupera Vogliacco e dovrebbe avere tutti gli altri a disposizione.

Sul fronte grigiorosso, Bisoli deve fare i conti con diverse defezioni: dovrebbe optare per un 4-3-3 formato da Ciofani al centro, Gaetano e Buonaiuto ai suoi lati.

PROBABILI FORMAZIONI

PORDENONE (4-3-1-2) Perisan; Berra, Camporese, Barison, Falasco; Magnino, Calò, Scavone; Mallamo; Musiolik, Ciurria. All. Tesser.

CREMONESE (4-3-3) Volpe; Bianchetti, Fiordaliso, Terranova, Zortea; Valzania, Castagnetti, Pinato; Gaetano, Ciofani, Buonaiuto. All. Bisoli.

ARBITRO Robilotta di Sala Consilina.

Pordenone-Cremonese | Precedenti e curiosità

Il Pordenone non ha mai perso contro la Cremonese: nei 6 precedenti, 3 vittorie dei friulani e altrettanti pareggi. Nell’ultima serie B, successo friulano per 1-0 all’andata, 2-2 nel ritorno.

Il portale specializzato Opta riporta alcune curiosità sulla sfida del Teghil. Il Pordenone ha vinto l’ultimo match di campionato: non ottiene due successi di fila in Serie B dallo scorso luglio (tre in quel caso).

La squadra friulana è la prima squadra ad aver pareggiato tutte le prime sei gare interne di un singolo campionato di Serie B dal Vicenza nel 2009/10.

LEGGI ANCHE:

Streaming Pordenone-Cremonese | Dove vederla | Canale tv | Diretta live