Categorie
Serie B

Cremonese, Bisoli: “Contro il Pordenone vittoria importante per com’è arrivata”

Il tecnico della Cremonese Pierpaolo Bisoli ha parlato coi giornalisti dopo il successo per 2-1 sul campo del Pordenone: ecco le sue dichiarazioni.

Il tecnico della Cremonese Pierpaolo Bisoli ha parlato dopo il successo sul campo del Pordenone (Foto Getty Images)

“Oggi abbiamo sofferto meno rispetto alla gara di Cosenza, siamo stati compatti e dopo il loro calo nel secondo tempo la nostra organizzazione si è vista – ha detto Bisoli . Siamo andati in vantaggio e dopo il gol del pareggio non ci siamo fatti abbattere, è una vittoria importante per come è arrivata“.

“Il nostro è un gruppo serio, sapevamo di essere in difetto e ora iniziamo a raccogliere i frutti del nostro lavoro. Nel mio piccolo spero di aver fatto qualcosa di buono per Cremona e il Cavaliere, auguro a tutti un buon Natale. Ringrazio i tifosi per il sostegno, adesso passiamo delle buone feste, poi penseremo al Monza. Ai ragazzi ho promesso che con due vittorie consecutive gli avrei lasciato il 25 in famiglia, è giusto così”.

LEGGI ANCHE


Pordenone-Cremonese 1-2 | Tabellino e pagelle | Highlights | Classifica

Ascoli, esonerato Delio Rossi | Fatale la sconfitta contro il Monza


“Per quanto riguarda Daniel (Ciofani), mi dispiace che sia stata colpita anche la sua famiglia, lui è uno che ci tiene tantissimo e l’ha presa sul personale. Credo che i tifosi possano capirlo – riporta CuoreGrigiorosso.com -. Le critiche verso di me? Quando sei ultimo ci possono stare, qualche insulto ci può stare. Io comunque non mi sono mai lamentato della mia squadra, loro per me danno tutto”.

Pordenone-Cremonese | Bisoli: “Siamo un gruppo di persone vere”

Infortuni? Cristian (Buonaiuto) ha subito un infortunio muscolare e speriamo che non sia niente di serio, ma credo che lo perderemo per un po’. Stiamo veramente tirando la carretta. Strizzolo ha sentito indurire il bicipite femorale, vedremo quali sono le sue condizioni. Ormai mi dico in tutte le salse che ho sbagliato, ma voglio che si sappia che l’ho fatto sempre in buona fede”.

4-3-3? Questo è il modulo giusto e riusciamo a esprimerci meglio. Siamo un gruppo di persone vere e importanti che non smetterò mai di ringraziare. Gli attaccanti non li giudico in base, ma i gol ma in base al lavoro giornaliero. Quando lavori, raccogli frutti importanti e questa credo sia la bellezza di questo gruppo. Cremona e la Cremonese devono essere soddisfatti. Stiamo raccogliendo ciò che prima non riuscivamo a raccogliere”.

LEGGI ANCHE

Frosinone ko a Cittadella, Nesta: oggi la squadra era stanca