Categorie
Serie A

Ricorso di De Laurentis su Juve-Napoli 3-0: oggi alle 14.30 la sentenza

Una partita mai giocata, disputata tra Covid, Asl, Figc e giudice sportivo: Juve-Napoli al momento è 3-0 a tavolino, ma tutto è in bilico fino alla sentenza di oggi  del Collegio di Garanzia del Coni (14.30). Segui gli sviluppi su MeteoWeek. Stasera, intanto, Juventus-Fiorentina alle 20.45

Juve, le “due partite” di oggi: al Coni e con la Fiorentina

Gol di Ronaldo, pareggio di Insigne, occasioni per Morata e Mertens, emozioni, polemiche e divertimento? Macché. Niente di tutto ciò: solo immaginazione. Come ben sappiamo Juve-Napoli, lo scorso 4 ottobre, non si è mai giocata. La seconda ondata Covid stava ormai – inesorabilmente – arrivando e il campo non ha potuto esprimere alcuna sentenza calcistica. La Juve ha aspettato il Napoli, che a Torino non è mai arrivato. E così, come aveva deciso il giudice sportivo, 3-0 a tavolino per i bianconeri in cassaforte.

Questo pomeriggio alle 14.30 è in programma l’udienza presso le sezioni congiunte del Collegio di Garanzia del Coni, dove si deciderà sul ricorso del club del presidente De Laurentiis. La Juventus e la Figc hanno deciso di non costituirsi, mentre il collegio difensivo del Napoli è composto dagli avvocati Mattia Grassani ed Enrico Lubrano.

La decisione porterà, forse, dei cambiamenti alla classifica proprio poche ore prima di Juventus-Fiorentina, in programma questa sera alle 20.45 a Torino.

Cosa è successo il 4 ottobre: il ruolo dell’Asl

La non-partita è finita 3-0, semplicemente perché il Napoli non si è presentato all’Allianz Stadium. Secondo quanto stabilito da giudice sportivo e corte di appello i partenopei hanno violato il protocollo concordato dalla Figc con il CTS e con il governo, ricevendo inoltre il divieto alla partenza soltanto nella giornata di domenica.

Gli avvocati dovranno ora dimostrare l’impedimento del viaggio a Torino dei partenopei per causa di forza maggiore, visto che l’Asl aveva disposto l’isolamento di tutti i calciatori azzurri dopo la positività al Covid-19 del centrocampista polacco Piotr Zielinski emersa il 2 ottobre, due giorni prima della partita.

Leggi anche > Juventus-Fiorentina | Diretta streaming | Match live | Dove vedere la partita

Sentenza Juve-Napoli: cosa si aspettano i partenopei

Dopo quella del giudice sportivo è attesa, dunque, un’altra sentenza. Quella giuridica. E non sarà nemmeno quella definitiva, visto che De Laurentis potrà ancora dare mandato ai suoi legati per ricorrere al Tar del Lazio. Il Napoli punta alla rimozione del punto di penalizzazione e a (ri)giocare la partita.

Se il Coni ribalterà la prima sentenza (3-0 per la Juve a tavolino) la Figc, non costituendosi, dovrà accettare e adeguarsi. In caso contrario il Napoli potrà continuare la sua battaglia legale fino al Tar, ultimo grado di giudizio.

Aggiornamenti alle 14.30.