Bologna, Mihajlovic: “Lo spirito è quello giusto, bene il secondo tempo”

Mihajlovic si mostra soddisfatto della rimonta del Bologna sull’Atalanta nel secondo tempo della partita. Riconosce che i cambi fatti sono stati fondamentali, e celebra lo spirito giusto con cui tutti i rossoblù sono scesi in campo.

Bologna, il tecnico Sinisa Mihajlovic a bordocampo durante la partita con l'Atalanta, 21 luglio 2020 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)
Bologna, il tecnico Sinisa Mihajlovic a bordocampo durante la partita con l’Atalanta, 21 luglio 2020 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

Il tecnico del Bologna è soddisfatto del pareggio con l’Atalanta. Per la squadra di Mihajlovic, infatti, questo 2-2 sa quasi di una vittoria. Il tecnico rossobù riassume così l’incontro ai microfoni di Sky: “Nel primo tempo la partita è stata equilibrata. Da parte dell’Atalanta cosa ho visto? Quei due gol di Muriel e poi basta“.

Quello che ha fatto la differenza nella gara Bologna-Atalanta, sono sicuramente stati i cambi di Mihajlovic nel secondo tempo. Quelli di Gasperini, invece, sembrano aver spento la Dea. Senza dubbio, infatti, Miranchuk non è stato all’altezza di Ilicic. L’allenatore spiega: “Sono contento perchè ho visto l’atteggiamento giusto oggi in campo. Non importa quanto si gioca, anche dieci minuti possono essere fondamentali per cambiare la partita (è il caso di Paz, entrato al 78′ e autore del gol del pareggio, ndr)”.


Leggi anche:


Poi, Mihajlovic fa ironia su se stesso: “Il bilancio personale del 2020? Sono rimasto vivo, più di così non posso essere positivo dal punto di vista privato (è guarito dalla leucemia, ndr). Altrimenti, oggi vi avrei guardati da lassù. Dal punto di vista lavorativo, sono soddisfatto. Per quello che abbiamo prodotto in campo questa stagione meritavamo di più. Potevamo fare anche meglio si così, ma non possiamo non tenere conto di tutti gli infortunati“.