Categorie
Serie A

Inter | Conte | “Non era facile vincere a Verona. Contento per Lautaro”

Antonio Conte è visibilmente soddisfatto per il settimo successo consecutivo dalla sua Inter, vittoriosa per 2-1 sul difficile campo del Verona. Le dichiarazioni del mister nel post-partita. Felice per il gol Lautaro Martinez: “Lo dedico alla mia famiglia”.

Antonio Conte, allenatore dell’Inter

Antonio Conte ha parlato ai microfoni di Sky Sport subito dopo la vittoria per 2-1 al Bentegodi contro un coriaceo Hellas Verona.

“Noi tosti e determinati”

L’analisi della partita di mister Conte.

“La notizia migliore è di aver visto una squadra quadrata, tosta e determinata. Non era facile vincere qui, complimenti a Juric per quello che sta facendo. Mi porto dietro la prestazione della squadra, siamo stati bravi a ricominciare anche dopo il gol dell’1-1″.

LEGGI ANCHE -> Verona | Juric infuriato con la società | “Senza giocatori diventa un massacro”

“Bene Lukaku, contento per Lautaro”

Lukaku è un giocatore come tutti gli altri, lui si sente un giocatore della rosa. Non gli vanno date responsabilità eccessive. Siamo contenti di lui, oggi è stato importante. Sono contento per Lautaro, gli attaccanti se non fanno gol vanno un po’ in ansia. Contento per il gol, ora ci sono queste vacanze, giusto che riposino. Stacchiamo la spina per ripartire più pronti”.

L’amarezza per l’uscita dalla Champions

“Senza Champions più sereni? No, rimane una ferita che brucia ancora e dovrà ancora bruciare a me, ai giocatori e al club. Milan? Dobbiamo fare del nostro meglio, è un campionato molto più equilibrato, sarà molto difficile quest’anno, grande equilibrio fino alla fine”, ha detto il tecnico nerazzurro.

Il mercato di gennaio

Conte ha parlato anche di futuro: la finestra di mercato è alle porte e la società nerazzurra sta lavorando su diversi fronti, sia in entrata che in uscita.

“Io non devo chiedere, devo fare delle valutazioni come quest’estate. Il club, in base alle possibilità, stabilisce se si può fare o no. Le valutazioni tra me e i dirigenti concordano, ma bisogna far fronte a delle situazioni. Bisogna cedere? Questo non lo so, ci rivedremo, come succede in tutte le squadre. Faremo le valutazioni, in estate non si è potuto fare e non si è fatto, vedremo ora. Orgoglioso di questi ragazzi”.

“Lottiamo fino alla fine”

Ora il campionato di Serie A si ferma per la sosta natalizia. Ma Antonio Conte esorta i suoi a non mollare e a continuare sulla buona strada intrapresa.

“Dovremo lottare per provare a vincere, a prescindere di cosa manca. Dovremo lottare fino alla fine, vince una sola, al di là di quello che manca. Importante essere nelle posizioni alte, è la settima vittoria consecutiva e ci deve dare convinzione e morale. Non ci sono partite scontate. Bisogna essere sempre sul pezzo. Oggi abbiamo dimostrato voglia di vincere la partita, grande cattiveria e dimostrazione”.

Martinez: “Sono venuto qui per vincere”

Al termine della partita, ai microfoni di Sky Sport, ha parlato anche Lautaro Martinez, tornato al gol dopo un digiuno che durava dal 22 novembre.

“Abbiamo affrontato una squadra tosta, dura. Abbiamo corso tanto, non abbiamo mollato niente. Primo tempo bene, nel secondo tempo tanta cattiveria e determinazione e soprattutto siamo stati squadra. Sono venuto in questo club per vincere qualcosa, abbiamo questa opportunità, lavoriamo ogni giorno per dimostrare di poter rimanere in alto. Ci sono partite dure dove dobbiamo dare di più, oggi ce l’abbiamo fatta e abbiamo dato il massimo”, ha detto Martinez.

Poi l’attaccante argentino ha rivolto un pensiero speciale ai suoi familiari.

“Dedico la vittoria alla mia famiglia, alla mia fidanzata e alla mia bambina”.

LEGGI ANCHE -> Verona-Inter 1-2 | Match live | E’ finita, settimo successo consecutivo per l’Inter

LEGGI ANCHE -> Verona-Inter 1-2 | Tabellino | Cronaca della partita | Highlights

L’esultanza di Ranocchia e Gagliardini su Twitter

Andrea Ranocchia e Roberto Gagliardini hanno reagito con entusiasmo alla vittoria di  Verona: ecco le parole dei due nerazzurri su Twitter.