Categorie
Serie A

Udinese-Benevento 0-2 | Tabellino e pagelle | Highlights | Classifica

Il Benevento non si ferma più: Caprari e Letizia stendono l’Udinese, finisce 2-0 alla Dacia Arena. Partita concreta della squadra di Inzaghi, che raccoglie un successo meritato e importante. Brutta prestazione dei friulani. 

Udinese e Benevento si sfidano stasera nella 14a giornata di Serie B (Foto Getty Images)

Il Benevento sbanca la Dacia Arena: Caprari al 10′ del primo tempo e l’eurogol di Letizia al 32′ della ripresa stendono l’Udinese. Ottima prestazione della squadra di Inzaghi, concreta e accorta, male i friulani. Terzo risultato utile per i sanniti, che salgono al decimo posto a quota 18 punti; s’interrompe dopo 6 partite la serie utile degli uomini di Gotti.

Udinese-Benevento | Il racconto della sfida della Dacia Arena

Il Benevento non si ferma più. Terzo risultato utile per la squadra di Inzaghi, che passa con merito alla Dacia Arena infliggendo all’Udinese la sconfitta dopo sei partite: finisce 2-0, decidono Caprari al 10′ del primo tempo e l’eurogol di Letizia al 32′ della ripresa. Grazie ai 3 punti, i sanniti – 12 punti nelle ultime 7 – salgono al decimo posto, a quota 18: passeranno decisamente un bel Natale.

Sarà meno sereno quello degli uomini di Gotti, protagonisti di una brutta prestazione, un passo indietro rispetto a quanto di buono fatto vedere nelle ultime uscite. Inzaghi ha messo sotto scacco Gotti usando le armi che ha a disposizione: aggressività, densità in mezzo al campo e ripartenze. Senza disdegnare il possesso, quando al Benevento è stato concesso.

All’alba del match De Paul pesca Lasagna in area, ma l’attaccante friulano spreca. Sarà l’unico lampo dell’argentino, che ha giocato in maniera anonima, al pari del connazionale Pereyra: senza il loro apporto, la qualità dell’Udinese inevitabilmente cala.

Il Benevento ha avuto il merito di mettere la testa avanti alla prima opportunità. Corre il 10′, Arslan perde palla durante un’uscita dalla difesa e Caprari supera Musso con un sinistro dal limite, leggermente deviato da Bonifazi.

Ancora Lasagna spreca un’altra buona opportunità e una manciata di minuti dopo calcia alto. Nel finale si fa vedere ancora Caprari, due volte.

In avvio di ripresa i bianconeri spingono con forza. Becao sfiora il pareggio, Gotti si gioca la carta Deulofeu per Bonifazi e passa al 4-3-3, ma perde subito lo spagnolo per un problema fisico: dentro Nestorovski.

Poco dopo la mezzora i giallorossi chiudono la partita. Invenzione di Caprari, che libera Letizia sulla corsia di destra, l’esterno si accentra e calcia con potenza e precisione, spedendo sotto l’incrocio: eurogol.

L’Udinese ci prova con la forza della disperazione: nel finale traversa di De Paul su punizione. Non è serata, per i friulani, la notte della Dacia Arena è giallorossa.

Udinese-Benevento | Tabellino, pagelle e cronaca

UDINESE-BENEVENTO 0-2

GOL 10′ pt Caprari, 32′ st Letizia.

UDINESE (3-5-2) Musso 5,5; Becao 6, Bonifazi 5,5 (20′ st Deulofeu sv, 27′ st ter Avest 5), Samir 5,5; Larsen 5, De Paul 5, Arslan 5 (20′ st Walace 5,5), Pereyra 5, Zeegelaar 5 (27′ st Nestorovski 5,5); Lasagna 5, Pussetto 6. All. Gotti 5,5.

BENEVENTO (4-3-2-1) Montipò 6,5; Letizia 7,5, Tuia 6,5, Glik 6,5, Barba 6; Ionita 6 (15′ st Dabo 6), Schiattarella 6,5, Improta 6 (25′ st Foulon 6); Insigne 6 (15′ st Tello 6), Caprari 7,5 (35′ st Sau sv); Lapadula 6 (25′ st Di Serio 6). All. Inzaghi 7,5.

ARBITRO Volpi di Arezzo, 6,5.

NOTE Corner 7-1. Ammoniti Insigne, Becao e Tuia. Recupero 2 e 5.

PRIMO TEMPO

10′ BENEVENTO IN VANTAGGIO L’Udinese perde palla uscendo dalla difesa, Caprari la punisce con un sinistro dal limite leggermente deviato da Bonifazi.

Benevento meritatamente in vantaggio: più in palla, aggressiva e precisa, la squadra di Inzaghi sta interpretando il match con la giusta mentalità. Prima e dopo il gol di Caprari, Lasagna spreca due buone opportunità.

L’Udinese fatica a reagire. Merito del Benevento, stretto, compatto e capace di rallentare la manovra bianconera. Ci provano Lasagna e Arslan, senza fortuna.

SECONDO TEMPO

Pressione totale dell’Udinese, che meriterebbe il pari. Friulani pericolosi con Pussetto, quindi Becao sfiora il pareggio e Lasagna spreca un’altra chance. Gotti inserisce Deulofeu per Bonifazi e passa al 4-3-3.

77′ IL BENEVENTO RADDOPPIA Liberato da un’invenzione di Caprari, Letizia entra in area dalla destra e batte Musso con una conclusione potente e precisa che s’infila all’incrocio.

Classifica

Milan 34, Inter 33, Roma 27, Sassuolo 26, Napoli 25, Juventus 24, Atalanta 22, Lazio 21, Verona 20, Benevento 18, Sampdoria 17, Udinese e Bologna 15, Fiorentina e Cagliari 14, Parma 12, Spezia 11, Genoa 10, Crotone 9, Torino 8.

Udinese-Benevento | Formazioni ufficiali

UDINESE (3-5-2) Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Lasagna, Pussetto. All. Gotti.

BENEVENTO (4-3-2-1) Montipò; Letizia, Tuia, Glik, Barba; Ionita, Schiattarella, Improta; Insigne, Caprari; Lapadula. All. Inzaghi.

ARBITRO Volpi di Arezzo.

 

 

Udinese-Benevento l La presentazione della sfida

L’Udinesese vuole dare continuità al buon momento di forma, chiudendo con una vittoria il 2020 per allungare a 7 risultati la serie utile; il Benevento non intende smettere di stupire e in Friuli va a caccia di punti per consolidare una classifica più che positiva.

Non mancano i motivi d’interesse nella sfida della 14a giornata di Serie A tra friulani e sanniti: le due squadre si presentano all’appuntamento appaiate in classifica, undicesimo posto a quota 15 (l’Udinese deve recuperare la gara con l’Atalanta).

I bianconeri sono reduci dal pareggio di Cagliari, dove hanno confermato i segnali di crescita mostrati nelle precedenti uscite. I giallorossi arrivano dal successo interno sul Genoa, secondo risultato utile consecutivo: nelle ultime 6 la squadra di Inzaghi ha conquistato 9 punti, figli di 2 vittorie e 3 pareggi. Un’unica sconfitta, a Sassuolo.

Sono 12, invece, i punti portati a casa dagli uomini di Gotti nella striscia positiva: l’ultima sconfitta in campionato risale al primo novembre, quando il Milan si impose 2-1 alla Dacia Arena.

LEGGI ANCHE


 

Benevento, Inzaghi: “Udinese tosta, ma possiamo rendere la vita difficile a tutti”

Udinese-Benevento | Diretta streaming | Match live | Dove vedere la partita


Udinese-Benevento | Probabili formazioni

Gotti quasi sicuramente dovrà rinunciare a Bonifazi: il centrale dell’Udinese ha accusato un risentimento muscolare, al massimo andrà in panchina. Al suo posto è pronto De Maio. In cabina di regia ballottaggio Arslan-Mandragora, in avanti dovrebbe riprendersi una maglia da titolare Lasagna e fare coppia con Pussetto. Out Okaka, Nuytinck, Molina e Jajalo.

Inzaghi dovrà fare a meno di Caldirola, Maggio e Iago Falque: il Benevento dovrebbe scendere in campo col 4-3-2-1 utilizzato nelle ultime uscite. In avanti il tandem Insigne-Caprari in appoggio a Lapadula.

PROBABILI FORMAZIONI

UDINESE (3-5-2) Musso; Becao, De Maio, Samir; Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Lasagna, Pussetto. All. Gotti.

BENEVENTO (4-3-2-1) Montipò; Letizia, Glik, Barba, Foulon; Hetemaj, Schiattarella, Ionita; Insigne, Caprari; Lapadula. All. Inzaghi.

ARBITRO Volpi di Arezzo.

Udinese-Benevento | Precedenti e curiosità

In equilibrio il bilancio degli scontri precedenti: una vittoria a testa e un pari. L’Udinese ha segnato 6 gol, 5 il Benevento. Sono della stagione 2017/18 gli unici confronti in Serie A: all’andata, in Friuli, successo bianconero per 2-0, al ritorno pareggio per 3-3.

Il portale Opta riporta alcune curiosità sulla sfida della Dacia Arena. L’Udinese non ha vinto nessuna delle ultime nove partite di Serie A disputate di mercoledì (2 pareggi, 7 sconfitte): l’ultimo successo in questo giorno della settimana risale all’1-0 firmato Antonin Barak contro il Sassuolo nell’ottobre 2017.

Il Benevento ha perso quattro delle cinque gare di Serie A disputate di mercoledì, trovando tuttavia nella restante la sua vittoria più ampia nel massimo campionato (3-0 contro il Verona nell’aprile 2018).

Udinese-Benevento | Fantacalcio

Chiudiamo la presentazione di Udinese-Benevento con i consigli in ottica Fantacalcio. Tre nomi per squadra: per l’Udinese scegliamo De Paul, Musso e Lasagna; per il Benevento, Lapadula, Insigne e Caprari.

LEGGI ANCHE

Sampdoria | Berisha costa troppo | a gennaio può rientrare Depaoli