Categorie
Serie A

Udinese, Gotti: “Il Benevento aveva più energie di noi, dispiace interrompere la serie utile”

Il tecnico dell’Udinese Luca Gotti, Nestorovski e Samir hanno parlato coi giornalisti dopo la sconfitta interna per 2-0 contro il Benevento: ecco le loro dichiarazioni. 

Gotti ha analizzato coi giornalisti la sconfitta per 2-0 contro il Sassuolo (Foto Getty Images)

Queste le dichiarazioni del tecnico dell’Udinese Luca Gotti dopo la sconfitta per 2-0 con il Benevento. “La sconfitta è un dispiacere perché interrompe una bella striscia di risultati, i nostri avversari avevano più energie – ha detto -. Abbiamo un’occasione subito, poi ci fanno gol: la partita prende un canale. Dal punto di vista delle energie, abbiamo fatto fatica”.

LEGGI ANCHE


Udinese-Benevento 0-2 | Tabellino e pagelle | Highlights | Classifica

Milan-Lazio 3 a 2| Cronaca Live| Tabellino| Pagelle


Udinese-Benevento | Gotti: “Peccato per il problema di Deulofeu”

“Nel secondo tempo non ho più visto la differenza dal punto di vista fisico. La pausa arriva a darci spazio per ricaricare le batterie, a gennaio abbiamo sei partite. Okaka? Il suo rientro non sembra così imminente”.

Al canale ufficiale del club friulano, Udinese Tv, Gotti ha osservato: “Non una buona partita da parte nostra. Deulofeu? Non ho idea, peccato perché una forza fresca importante ci è venuta a mancare. La testa è importante, la partita di stasera sarà un peso, non è che c’è tanto tempo per recuperare”.

Udinese-Benevento | Nestorovski: “Loro hanno giocato bene”

Anche Nestorovski ha commentato al canale ufficiale la sconfitta con il Benevento. “Abbiamo iniziato bene, abbiamo sbagliato un’occasione che forse avrebbe indirizzato la partita diversamente. Abbiamo preso un gol e non siamo riusciti a vincere. Loro hanno giocato bene, sono stati aggressivi“.

“Quando sono entrato ho cercato di aiutare i miei compagni, ma non ci sono riuscito – ha proseguito la punta macedone -. Adesso dobbiamo riposare e poi ci aspettano tante partite, dobbiamo fare punti. Volevamo chiudere quest’anno in un modo migliore, volevamo vincere, speriamo di dare tante soddisfazioni ai nostri tifosi il prossimo anno”.

Queste, infine, le considerazioni di Samir: “E’ una cosa che poteva succedere. Dobbiamo essere intelligenti e sapere che il nostro percorso è ancora lungo. Non si possono vincere 38 partite. Abbiamo giocatori con personalità, è il momento di tirarla fuori. Sono tranquillo perché conosco le nostre qualità. Lavoriamo e basta”.

“Per quanto mi riguarda, sono contento di quello che sto facendo, ma oggi non è stato sufficiente. Sono deluso per la sconfitta, avevamo una buona opportunità. Dobbiamo alzare la testa e lavorare”, ha concluso il centrale brasiliano.

LEGGI ANCHE

Napoli-Torino 1-1 | Cronaca | Tabellino | Classifica | Highlights