Serie A | Il confronto delle big rispetto allo scorso anno

Il campionato di Serie A volge quasi al termine del girone d’andata ed è così che si può iniziare a tracciare un bilancio, seppur parziale. Attualmente in testa c’è il Milan di Stefano Pioli.

I calciatori rossoneri festeggiano la vittoria contro la Lazio
I calciatori rossoneri festeggiano la vittoria contro la Lazio (foto credit AC Milan)

Serie A, il Milan dei giovani in testa

La squadra rossonera sta andando oltre le aspettative inanellando tantissime vittorie e mantenendo la vetta ormai da mesi. Al secondo posto invece c’è l’Inter: torna nuovamente la sfida stracittadina. Sicuramente è la Juventus la squadra che sta incontrando maggiori difficoltà. Il gioco di Andrea Pirlo stenta a decollare e i risultati non rispecchiano quelli degli scorsi anni. Nonostante alcuni innesti di qualità, i bianconeri sono attualmente fuori persino dalla zona qualificazione per la Champions League.

LEGGI ANCHE: la vittoria del Milan nel finale contro la Lazio

Il confronto con lo scorso anno

Il Milan fa registrare il doppio dei punti rispetto alla scorsa stagione. Nel 2019/2020 la squadra rossonera ottenne 17 punti, quest’anno 34 (+17). L’Inter perde un po’ terreno rispetto allo scorso anno: nel campionato precedente 37 punti, ora ne ha 33. Le cose vanno malissimo invece per la Juve: lo scorso anno conquistò 36 punti, durante le prime 14 giornate della stagione in corso soltanto 24, ma c’è ancora la gara da recuperare contro il Napoli). La squadra partenopea, attualmente con una partita in meno, vanta 25 punti: nel 2019/2020 5 in meno.

La Lazio fa registrare un +9 con 30 punti contro i 21 dell’anno precedente. Chi rischia è il Torino, ultimo in classifica con soli 8 punti. In orbita alta classifica c’è anche il Sassuolo (14 punti nel 2019/2020, 26 nel 2020/2021). In campionato l’Atalanta continua a macinare bel gioco e punti: il gruppo di Gian Piero Gasperini deve recuperare una gara e ha 22 punti (+2 rispetto all’anno scorso). La Roma di Paulo Fonseca ha invece un punto in meno se paragonato a quelli conquistati durante la scorsa stagione calcistica.