Categorie
Serie A

Cuadrado a Limone Piemonte | “Violato il Dpcm”: l’hotel chiarisce…

Polemiche sui social per una foto su Instagram (pubblicata a Natale) postata dal colombiano della Juve Juan Cuadrado, in vacanza-relax a Limone Piemonte: “Come mai si sposta se siamo in zona rossa?”

Cuadrado a Limone Piemonte tra relax e…polemiche (Instagram)

I social non perdonano niente. La foto su Instagram dello juventino Juan Cuadrado, in vacanza con la moglie Melissa Botero e tutta la sua famiglia a Limone Piemonte, ha suscitato dubbi, domande e polemiche – a partire dalla provincia di Cuneo per poi espandersi ovunque – in merito ad una presunta violazione del Dpcm da parte del colombiano.

“Per lui la zona rossa non vale?”, “Siamo in zona rossa e lui è a villeggiare”, “Menomale che non ci si può spostare“: questi sono solo alcuni dei commenti che hanno spopolato sulla pagina del giornale online piemontese CuneoDice. Alcuni, infatti, hanno accolto con favore l’arrivo di un “vip del calcio” nella perla della val Vermenagna, in un anno tanto difficile per il turismo e per le attività economiche. Molti altri, però, si sono domandati se “el Panita” si fosse mosso dalla sua abitazione a Torino in deroga alle stringenti regole che tutti noi siamo chiamati a rispettare in questi giorni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Juan Cuadrado (@cuadrado)

“Cuadrado è arrivato a Limone Piemonte prima del passaggio a zona rossa”

A questo punto è intervenuto direttamente il manager dell’albergo “Fiocco di Neve”, precisando che “…gli scrupoli del calciatore sono stati numerosi proprio per la sua volontà di rispettare le norme vigenti”.

Questa la precisazione dell’hotel riportata da CuneoDice:

A fronte dei commenti negativi espressi dai Vostri lettori sui canali social è mia premura fornire maggiori dettagli al fine di trasmettere informazioni chiare e con voce di verità.

Gli scrupoli del calciatore sono stati numerosi proprio per la sua volontà di rispettare le norme vigenti.
Juan Cuadrado è arrivato nella nostra struttura e quindi nel nostro territorio in data 23.12.2020 e di conseguenza prima della variazione in zona rossa dell’intero territorio nazionale e chiaramente resterà nostro ospite fino a quando la circolazione non sarà nuovamente consentita.
[…] Facendo nuovamente riferimento ai dubbi dei vostri lettori in merito al rispetto delle norme posso garantire che la Famiglia Cuadrado, come molti nostri ospiti, hanno rigidamente rispettato le norme del governo.
Sono gentilmente a chiederVi di divulgare le suddette informazioni dando voce così ad informazioni complete e veritiere. Il turismo è una questione delicata di questi tempi.
Grazie per la vostra preziosa attenzione”.