Reggina | Baroni sfida la Reggiana: “Sarà difficile, ma non impossibile”

Reggiana e Reggina si sfideranno in occasione della 15a giornata di Serie B. Uno scontro diretto importante per la corsa alla salvezza. Il tecnico amaranto Marco Baroni, inoltre, è ancora alla ricerca della prima vittoria da quando è subentrato sulla panchina.

baroni
Marco Baroni, tecnico della Reggina (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Reggiana e Reggina si sfideranno nel lunch match della quindicesima giornata del campionato di Serie B. La penultima sfida dell’anno vedrà scontrarsi per ottenere un risultato utile due compagini che militano nella zona bassa della classifica. Solo quattro punti, infatti, separano le contendenti, rispettivamente al quindicesimo e diciottesimo posto. Entrambe, inoltre, non vincono da almeno tre giornate. Marco Baroni, approdato sulla panchina amaranto lo scorso 15 dicembre in sostituzione dell’esonerato Domenico Toscano, è ancora alla ricerca della prima vittoria.

Per gli ospiti sarà una sfida ostica, ma non possono fare a meno di lottare per ottenere punti preziosi per la risalita. Il tecnico della Reggina ne ha parlato alla vigilia ai microfoni del sito ufficiale del club calabrese: “La Reggiana è una squadra complicata da affrontare, hanno una buona identità di squadra e un progetto che va avanti. Una squadra con entusiasmo, corsa, qualità, sappiamo che in questa categoria sono tutte gare difficili, ma nessuna impossibile da vincere. L’abbiamo preparata bene con grande rispetto dell’avversario. Servirà una gara importante dal punto di vista fisico e mentale”.

LEGGI ANCHE -> Reggina, la carica di Baroni | “Voglio attenzione e concentrazione”

A proposito, invece, del modulo e, in particolare, della difesa a quattro: “In questo momento abbiamo cambiato perché ci sono molti assenti e infortunati, devo trovare un equilibrio che ci permetta di essere efficaci anche nella fase offensiva, lì dove in questo momento mancano molti giocatori. Quando potremo lavorare stabilmente si faranno altre valutazioni. Il cambio modulo ha finalità tecnico-tattica per vincere la partita”, ha sottolineato Baroni.

LEGGI ANCHE -> Pisa | Le scelte di D’Angelo per la gara contro il Cosenza

La squadra, tuttavia, continua ad avere dei problemi nei secondi tempi: “Il problema nasce da un insieme di cose, nulla nel calcio nasce per caso. E’ un campionato strano a causa del calendario e altre situazione. Noi dobbiamo trovare il rimedio, anche se ci sono stati degli errori che ci hanno punito oltre le misure. Cinque cambi permettono agli allenatori di cambiare volto alla squadra e di inserire nuovi titolari in campo”. Infine, su Rivas: “Sto cercando di farlo giocare sull’esterno, dove si trova meglio, ma può giocare anche da attaccante. In questo momento, un po’ per necessità, si sta adattando e sta facendo bene, può migliorare ancora di più