Sentenza Juventus-Napoli | Gravina: “Dispiace per la mortificazione dei giuristi”

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha commentato la sentenza su Juventus-Napoli del Collegio di Garanzia del CONI.

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina

Il Collegio di Garanzia del CONI ha ribaltato tutto, annunciando e decidendo che Juventus-Napoli dello scorso ottobre dovrà essere disputata. Ragione quindi al club azzurro che ha a lungo battagliato per non subire un torto. A commentare la sentenza è stato Gabriele Gravina, presidente della FIGC, hai microfoni di Radio Rai 1.

LEGGI ANCHE -> Sentenza Juventus-Napoli | De Laurentiis esulta: “Sempre seguito le regole”
LEGGI ANCHE -> Juve-Napoli | Dopo sentenza | Dichiarazioni al vetriolo

Queste le parole del numero uno della Federazione: “La sentenza del Collegio di Garanzia su Juventus-Napoli? Può dispiacere solo che in questo momento ci sia poco dialogo e la mortificazione per i giuristi di altissimo livello di cui si compone sia il Tribunale nazionale e la Corte d’appello e per un professionista di altissimo spessore come Gerardo Mastrandrea, giudice sportivo della Lega Serie A”.

Tifosi allo Stadio | Le parole di Gravina

Gravina ha poi parlato del possibile ritorno dei tifosi negli stadi: “Dipende molto dallo sviluppo e dall’evoluzione della pandemia, ma soprattutto dall’efficacia di questo vaccino che sta partendo ormai in tutta Europa. L’auspicio è quello di rivedere gli spettatori il prima possibile: al riguardo chiediamo pari trattamento e pari dignità tra le diverse categorie sociali”.