Categorie
Motori

Alonso non si pone limiti | “Voglio salire di nuovo sul podio”

Lo spagnolo tornerà al volante di una Renault 10 anni dopo l’ultima volta in Formula 1. E per il 2022 le ambizioni di Alonso sono forti: “Voglio vincere e tornare al top”.

fernando alonso meteoweek
Alonso vuol tornare a sorridere – meteoweek.com (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)

Fernando Alonso si prepara a vivere un grande ritorno a casa. Il pilota asturiano sarà infatti ai nastri di partenza del prossimo campionato del mondo di Formula 1, per quello che sarà il suo terzo atto alla guida di una Renault. La scuderia francese è quella che gli ha regalato i due campionati del mondo, nel 2005 e nel 2006. E sempre i transalpini lo hanno riaccolto nel 2008, dopo l’annata fallimentare alla McLaren in cui dovette fare i conti con il talento di Lewis Hamilton. Ma ora l’ex ferrarista è pronto a fare vedere di non essere ancora un “bollito”.

Dopo i primi test svolti ad Abu Dhabi nei giorni scorsi, Alonso è tornato a casa per trascorrere le festività di fine anno in famiglia. Intervistato dai colleghi di Cadena Ser, Fernando ha fatto capire di voler pensare solo a guidare la sua monoposto, senza porsi limiti per il 2021: “Non mi pongo alcun obiettivo in termini di risultati per la prossima stagione. Mi piacerebbe salire sul podio. Nel 2020 sembrava che ci fossero più possibilità per tutte le squadre, ma molti di quei risultati sono arrivati grazie alle catastrofi della Mercedes“.

Tra le altre cose, già dai testi svolti negli Emirati, Alonso ha potuto ottenere degli ottimi feedback dalla vettura che lo riporterà in Formula 1. Il sogno dello spagnolo è quello di portare la sua Renault quantomeno a ridosso di Mercedes e Red Bull. Ma senza fare grossi voli pindarici: “La macchina è comunque più competitiva di quanto sembri. Certamente finire nei primi tre sarebbe fantastico, così come sarebbe un sogno riassaporare lo champagne insieme a Carlos Sainz. Per riuscirci servirebbe una gara pazza… Ma in 23 GP ci potrebbero essere almeno cinque occasioni“.

Leggi anche -> Extreme E | Hamilton: “X44 lotterà per un mondo più sostenibile”

Nel corso dell’intervista Alonso si dice consapevole dello strapotere di una Mercedes destinata a estendere il proprio dominio almeno per un altro anno. Per questo motivo l’ex ferrarista confida nella regolarità della sua Renault per poter ottenere buoni risultati: “Nel 2021 continuerà il dominio della Mercedes e per noi sarà un’occasione per integrarsi e conoscersi. La massima ambizione potrebbe essere il podio“. Il tutto in vista di un 2022 per il quale Fernando ha già delle ambizioni piuttosto importanti: “Sogno di vincere e di essere ancora al top“.

Leggi anche -> Ferrari: primo giorno di Carlos Sainz a Maranello

Ma nel cuore di Fernando Alonso batte un cuore che assomiglia sempre di più a un motore. Per questo motivo, anche negli anni in cui è stato lontano dalla Formula 1, il due volte campione del mondo ha sempre cercato di correre. E al di là del ritorno nel Circus, ci sono ancora dei sogni da esaudire per lui: “La 500 Miglia di Indianapolis e la Dakar sono ancora sogni nel cassetto. Li ho accantonati per ora, ma in futuro vorrei vincerle“.