Categorie
Serie B

Chievo, Aglietti: “Col Venezia gara difficile, ma siamo pronti: ci meritiamo di finire bene il 2020”

Il tecnico del Chievo Alfredo Aglietti ha parlato coi giornalisti alla vigilia del derby col Venezia: ecco le dichiarazioni dell’allenatore gialloblu. 

Il tecnico del Chievo Aglietti ha parlato alla vigilia del derby col Venezia (Foto Getty Images)

Il tecnico del Chievo Alfredo Aglietti ha presentato in conferenza stampa il derby di mercoledì sera col Venezia. “Abbiamo lavorato bene, anche se avrei preferito giocare contro il Cittadella, ma non averlo fatto ci permette di arrivare più freschi: col Venezia sarà una partita difficile – ha detto -. Dopo i recenti, buoni risultati, sarebbe importante vincere per dare un valore più importante agli ultimi pareggi”.

“Quando hai tante partite sulle spalle un po’ di fatica si fa sentire. Noi abbiamo avuto una sosta forzata, abbiamo tirato il fiato anche mentalmente. Le partite sono fatte di episodi, di momenti, non aver giocato ha permesso a qualcuno che era sempre sceso in campo nelle ultime 3-4 partite di recuperare meglio. Da qui a dire che avremo un grande vantaggio ce ne passa: il Venezia sta facendo ruotare tanti giocatori”.

 

Chievo | Aglietti: “Il Venezia è una sorpresa, gioca un buon calcio e sono affiatati”

Il Venezia da 2-3 anni gioca con lo stesso modulo, anche l’anno scorso con Dionisi aveva fatto bene: stanno riproponendo, bene, lo stesso calcio. Sono un gruppo affiatato, si vede che sono in fiducia e fanno bene quello che devono fare. Hanno una posizione classifica non dico difficile da prevedere, ma sono una sorpresa, ha fatto qualche punto in più di quelli che ci si immaginava. Ha buoni valori, giovani interessanti, italiani e stranieri, sono cresciuti e i frutti si vedono.


LEGGI ANCHE

Chievo-Venezia | Probabili formazioni | Precedenti | Curiosità

Chievo-Venezia | Diretta streaming | Match live | Dove vedere la partita


“Abbiamo sempre rispetto dell’avversario, ma dobbiamo andare in campo con personalità per fare la partita. Anche al Venezia piace giocare a calcio. Al di là degli avversari, tutte partite sono difficili: dovremo fare la prestazione, giocare con determinazione per portare a casa il risultato. Dobbiamo ritrovare la vittoria in casa”, ha proseguito il tecnico clivense.

Chievo | Aglietti: “Pochi dubbi per la formazione nel derby col Venezia”

Ho abbastanza chiara la formazione, non avendo giocato col Cittadella qualcuno che era stanco ha rifiatato, pensare di dare un turno riposo passa in secondo piano. Cerchiamo di finire bene con Venezia e Cremonese prima della sosta, dobbiamo fare bene per tentare di arrivare alla sosta col morale alto”.

“I ragazzi meriterebbero di finire bene. Il nostro cammino è stato non discontinuo, ma un po’ particolare. Siamo partiti forte con quattro vittorie – senza aver giocato amichevoli –, c’erano dubbi e perplessità anche per il nuovo sistema di gioco. I ragazzi sono stati bravissimi, hanno interpretato bene le mie richieste: giochiamo buon calcio, alle volte abbiamo peccato nella gestione delle partite. La squadra ha steccato mezze partite, quando abbiamo perso è stato per episodi particolari: ci manca qualche punto. La squadra sta facendo un buon lavoro, c’è un gruppo di ragazzi straordinari che è un piacere allenare“.

LEGGI ANCHE

Mourinho chiama Sergio Ramos al Tottenham. Il punto sul calciomercato inglese