Ascoli, Sottil: “L’Empoli è costruita per vincere, ma ce la sapremo giocare”

L’allenatore dell’Ascoli Sottil ha presentato in conferenza stampa la partita del 30 dicembre con l’Empoli. Il tecnico ha spiegato perchè i Piceni, che apparentemente partono svantaggiati, potrebbero comunque strappare una seconda vittoria consecutiva.

Ascoli, l'allenatore Andrea Sottil in conferenza stampa (foto © Ascoli)
Ascoli, l’allenatore Andrea Sottil in conferenza stampa (foto © Ascoli 1898 FC)

L’allenatore dell’Ascoli Andrea Sottil ha presentato la sua seconda partita bianconera contro l’Empoli in conferenza stampa. Dopo la clamorosa vittoria contro la SPAL del 27 dicembre, adesso i Piceni si dovranno scontrare con un altro club in lotta per la promozione in Serie A e molto più organizzato di loro. C’è da dire che, però, una seconda vittoria dei Piceni potrebbe portare la squadra a scalare di una posizione la classifica di Serie B e allontare l’incubo retrocessione.

Empoli-Ascoli, Sottil: “Dobbiamo migliorare nelle due fasi e trovare un’identità”

Sottil inquadra gli avversari: “L’Empoli è una squadra costruita per vincere. Questo, per noi, deve essere solamente motivo di stimolo, deve suscitare in noi maggiore voglia di competere con loro. Penso che sia necessario avere il massimo rispetto per tutti gli avversari, ma noi andremo lì per giocarci la partita. Ci siamo preparati e sono convinto che ce la giocheremo“.


Leggi anche:


Poi Sottil racconta il lavoro che sta facendo con l’Ascoli in allenamento: “Ho detto ai ragazzi di archiviare già la partita di domenica, di cogliere gli aspetti positivi di quella sfida e di migliorare velocemente le cose meno buone. Dobbiamo continuare sulla nostra identità di gioco e di squadra. Contro gli Estensi mi è piaciuto l’atteggiamento, la voglia di vincere da parte di tutti. E mi sono piaciute le manovre di gioco, anche se dobbiamo migliorare i sincronismi. Vorrei anche che la squadra fosse sempre più aggressiva e corta nelle due fasi e sono convinto che domani tutto questo lo vedrò in campo”.