Juve-Napoli | Cecchi: “Parole di De Laurentis a Pirlo inaccettabili, da tifoso”

Juve-Napoli non è ancora iniziata, ma è destinata a non finire mai: prime dichiarazioni di Pirlo, poi risposte secche di De Laurentis. Il giornalista Stefano Cecchi commenta il botta e risposta

Aurelio De Laurentis (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)
Aurelio De Laurentis (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Juve-Napoli, versione 2020/21, non è ancora mai stata giocata, ma è destinata a non finire mai. Lo scambio di opinioni in merito alla gara non disputata il 4 ottobre adesso riguarda la rimozione dei tre punti a tavolino per i bianconeri a seguito della sentenza del Collegio di Garanzia del Coni (“Partita da giocare”). Naturalmente il botta e risposta non ha fine. Nel post Juve-Fiorentina (giornata da dimenticare per gli juventini, sconfitti 0-3 in casa) il tecnico Andrea Pirlo aveva così parlato sulla sentenza arrivata lo stesso pomeriggio: Non abbiamo alcun problema a giocare la partita, ma questa decisione non mi sembra corretta nei confronti delle altre squadre che hanno dimostrato grande correttezza andando a giocare ugualmente nonostante avessero giocatori positivi al Covid”.

Leggi anche >Juve-Napoli | Dopo sentenza | Dichiarazioni al vetriolo

Apriti cielo. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentis pochi giorni fa ha risposto a Pirlo su Radio Capital: “Pirlo non fa l’avvocato, non conosce certe procedure e tutto quello che è accaduto a livello di protocolli. Non sa che dice, non lo deve capire. Non è che voglio prendermela con Pirlo dandogli del pirla. È fin troppo facile, non me lo permetterei mai. Deve fare l’allenatore“.

Juve-Napoli, Cecchi: “De Laurentis ha parlato da tifoso, senza misura e moderazione”

Il giornalista Stefano Cecchi ai microfoni di Radio Sportiva ha commentato proprio il recente scambio verbale tra il numero uno del Napoli, Aurelio De Laurentiis, e l’allenatore della Juventus, Andrea Pirlo: “Un dirigente sportivo dovrebbe sempre cercare di avere la misura e la moderazione. Nel caso dell’attacco a Pirlo, De Laurentiis non l’ha avuta, utilizzando frasi che non mi sono piaciute perché il rispetto non deve mancare. Sono parole da tifoso, le ritengo non accettabili, sul piano sportivo, da un dirigente”.