Reggiana | Mister Alvini | “Vogliamo riscattarci”

Mercoledì 30 dicembre alle 15 a Lignano Sabbiadoro la Reggiana chiude il 2020 in casa del Pordenone. L’obiettivo: cancellare il ko con la Reggina. Le dichiarazioni di Max Alvini, allenatore granata.

Massimiliano Alvini (Photo by Gabriele Maltinti via Getty Images)

Alla vigilia dell’ultimo match dell’anno solare che vedrà la Reggiana di scena a Lignano Sabbiadoro contro il Pordenone, mister Massimiliano Alvini affida ai canali ufficiali della società alcune brevissime dichiarazioni sul match di oggi. Se non è un silenzio stampa, poco ci manca.

LEGGI ANCHE ->Pordenone-Reggiana | Diretta streaming | Match live | Dove vedere la partita

LEGGI ANCHE ->Pordenone-Reggiana | Probabili formazioni | Precedenti | Curiosità

Le dichiarazioni di Alvini

“La squadrasi è limitato a dire mister Alvini è determinata e vogliosa di riscattare a brutta prestazione di domenica contro la Reggina. Servirà una partita da “Reggiana” contro un Pordenone che conosciamo e rispettiamo”.
Il momento di difficoltà della squadra è anche lo specchio della situazione legata all’infermeria che non accenna a svuotarsi. “Non partono con la squadra – ha concluso Alvini – Rossi, Rozzio, Espeche e Ajeti”.

LEGGI ANCHE->Pordenone | Il tecnico Tesser | “Serve serenità e cattiveria”

Poche parole che non nascondono la voglia di far parlare il campo soprattutto alla luce di quello visto nell’ultima gara interna contro la Reggina. Gli uomini di Max Alvini hanno perso per 0-1 negli ultimi istanti di partita, col vantaggio numerico. Una prestazione che aveva visto Alvini per la prima volta dall’inizio della stagione, parlare di “sconfitta meritata”. Probabile che l’allenatore abbia sposato la linea del basso profilo e delle poche chiacchiere con l’obiettivo di rimanere concentrati e sul pezzo in vista del match. Il Pordenone in classifica dista appena tre punti, l’occasione per gli emiliani è ghiotta.

LEGGI ANCHE ->Gli allenatori di serie A non hanno dubbi | “Inter, sei la favorita per lo scudetto”

LEGGI ANCHE ->Serie B, le designazioni arbitrali del sedicesimo turno