Categorie
Serie A

Udinese, Pussetto: “In Friuli mi sento a casa”

Parole al miele di Ignacio Pussetto verso l’Udinese, Udine e il Friuli: tornato dal prestito al Watford, l’attaccante argentino è un elemento fondamentale nello scacchiere tattico di Luca Gotti. Ecco le sue considerazioni. 

Ignacio Pussetto ha speso parole al miele verso Udine e l’Udinese (Foto Getty Images)

Ignacio Pussetto e l’Udinese, un legame solido. Lo certificano le ultime esternazioni dell’attaccante argentino, tornato in Friuli dopo il prestito al Watford, altra società di proprietà della famiglia Pozzo.

Avevo tanta voglia di tornare a giocare a Udine. Qui mi sento a casa e sono molto felice. Tuttavia, non sono ancora pienamente soddisfatto delle mie prestazioni, perché so che posso fare di più. Devo continuare con questo spirito, così migliorerò il mio rendimento e segnerò più gol”, ha detto Pussetto a Udinese Tv, il canale ufficiale del club bianconero.


LEGGI ANCHE

La Bbc assegna gli Oscar al contrario del calcio europeo: ci sono anche Lasagna e Favilli

Quando si gioca Juve-Napoli | L’idea sulla data del recupero


Udinese | Pussetto: “Non vediamo l’ora di ripartire”

“La squadra è carica, la sconfitta col Benevento ci ha fatto male e non vediamo l’ora di ripartire. Dobbiamo fare del nostro meglio, questa è la cosa più importante. La classifica rimane buona – ha proseguito l’argentino -. Dopo un inizio di stagione un po’ complicato, abbiamo ottenuto una serie di risultati positivi che ci ha fatto allontanare dalla zona retrocessione. Ora, con una sfida ancora da recuperare, abbiamo cinque punti di vantaggio sul terzultimo posto, però bisogna riscattare al più presto l’ultima sconfitta”.

Infine, i propositi per il 2021. “Nel nuovo anno dobbiamo confermarci su questo livello, provando anche a migliorarlo. Voglio continuare a crescere e spero che la squadra possa fare altrettanto, togliendosi molte soddisfazioni”.

LEGGI ANCHE 

Leo Messi, rivelazione clamorosa: “Mi piacerebbe giocare negli Stati Uniti”