Categorie
Altri Sport

Zaytsev suona la carica | “Un’Italia combattiva alle Olimpiadi”

Ivan Zaytsev confida in una grande prova degli azzurri ai Giochi di Tokyo. E per il 2021 lo Zar spera di ottenere soddisfazioni anche con il suo club in Russia. Intanto, però, si gode qualche giorno di relax a Modena insieme alla sua famiglia.

zaytsev meteoweek
Ivan Zaytsev vuole esultare a Tokyo (Photo by Mark Kolbe/Getty Images)

Ivan Zaytsev tra passato, presente e futuro. Il pallavolista si sta godendo qualche giorno di vacanza a Modena insieme alla moglie Ashling e ai suoi tre figli, ma tra pochissimo tornerà in Russia per allenarsi con il Kuzbass, club russo in cui si trova in prestito. La testa, tuttavia, è già al campo e, in particolare, agli appuntamenti a lungo termine. Il 2021 sarà infatti un anno ricco di impegni e l’atleta intende affrontarli con grinta e passione. Su tutti i Giochi Olimpici di Tokyo, che avrebbero dovuto giocarsi questa estate ma sono stati rinviati a causa della pandemia di Coronavirus.

LEGGI ANCHE -> Governance dello sport, Spadafora: “Riproporrò il decreto al consiglio dei ministri. Niente tifosi negli stadi a gennaio”

Mi auguro che il 2021 sia un anno migliore di questo, anche se essere peggiore di questo mi sembra difficile. Personalmente spero di chiudere al meglio la stagione perché ho trovato un club super organizzato e si merita di raccogliere i risultati che abbiamo nelle corde. E poi ci sono le Olimpiadi“, ha sottolineato Zaytsev in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. L’augurio, a tal proposito, è che il Coronavirus possa non essere ancora una volta di ostacolo. “Il vaccino è l’unico modo per provare a uscire da questa situazione. Ormai tutti spero si siano resi conto di quanto è pericoloso e di quanti morti ha causato questo virus. La vaccinazione può essere un passo importante per uscire dal tunnel“.

Ivan Zaytsev avrà il compito di trascinare gli azzurri. “Mi aspetto un’Italia pronta, combattiva. Nelle ultime edizioni siamo andati sul podio e con Rio c’è questa strana similitudine che fa ben sperare, anche se non sono scaramantico. Non so perché, ma ultimamente le Olimpiadi ci regalano più soddisfazioni rispetto a Europei e Mondiali“. Insieme a lui potrebbero inoltre esserci diversi giovani, i quali stanno dando mostra delle loro qualità in Superlega. “Michieletto è una bellissima scoperta. In chiave Tokyo sarà un’interessante alternativa per la Nazionale. Lavia a Modena ha avuto una partenza lenta a causa di qualche problema fisico ma ora sta tornando alla grande. E poi Lanza, che non si può più considerare tra i giovani, nella sua nuova avventura a Monza si sta ritrovando. Infine Travica che è finito troppo presto nel dimenticatoio. Si vede che a Perugia ha voglia di prendersi una bella rivincita e credo che per le Olimpiadi può essere un’alternativa per Blengini. Perché ai Giochi deve andare la miglior Nazionale possibile“.

LEGGI ANCHE -> Natalia Titova soffre di osteomielite: di che malattia si tratta

Infine, il pallavolista di Spoleto si è espresso su un possibile ritorno in Italia: “Ci sono abituato alle voci di mercato che mi riguardano. L’unica cosa certa è che ho ancora due anni di contratto con Modena. Di sicuro mi farebbe piacere tornare in Italia per stare vicino alla mia famiglia“, ha concluso.