Categorie
Serie B

Lecce, Lanna: “Coda è un fuoriclasse, abbiamo ribattuto colpo su colpo al Cittadella”

Il vice-allenatore Lanna esalta l’ottima prestazione del Lecce nella partita contro il Cittadella. Nonostante il pareggio 2-2, i salentini si sono contenti dell’alto livello di gioco creato in campo, trascinati da Coda, fuoriclasse e bomber della Serie B.

Lecce, il vice-allenatore Salvatore Lanna (foto © Anza e Marco Lezzi)
Lecce, il vice-allenatore Salvatore Lanna (foto © Anza e Marco Lezzi)

Come per il Cittadella, anche il Lecce ha giocato sotto la direzione del vice-allenatore Salvatore Lanna. Da diverse settimane, infatti, l’allenatore Eugenio Corini è positivo al Covid e il vice sta seguendo la squadra con il suo supporto in videochiamata. La gara è stata giocata ad alti ritmi e con continui ribaltamenti di campo. Il primo tempo è stato a favore del Lecce, mentre il secondo a favore del Cittadella.


Leggi anche:


Lanna conferma la soddisfazione per la resa in campo dei salentini: “Abbiamo giocato una buona partita, ribattendo colpo su colpo. Paghiamo la stanchezza, gli avversari non hanno giocato come noi tre giorni fa. Dopo lo svantaggio abbiamo giocato un’ottima mezz’ora ribaltando il risultato. Peccato perché potevamo vincerla. Rimane la buona prestazione però. Penso che la squadra abbia ancora una volta dimostrato una grande anima“.

Cittadella-Lecce, Lanna: “Ecco i nostri punti di forza”

Poi il vice-allenatore analizza gli avversari ai microfoni di Dazn: “Il Cittadella è una squadra difficile da affrontare, gioca diretto ed è forte sulle seconde palle. I ragazzi però hanno reagito bene. Sul 2-1 abbiamo avuto diverse occasioni importanti per chiuderla, loro invece sono riusciti a riprenderla. Ripartiamo con forza e prepariamo la partita col Monza“.

Con la doppietta realizzata nella partita contro il Cittadella, Massimo Coda ha raggiunto quota 10 gol in 16 partite, confermandosi come il bomber del Lecce e della Serie B. Lanna ha solo lodi per il trentaduenne: “Coda ha dimostrato di essere un grande centravanti. Finalizza il lavoro della squadra, è merito anche dei suoi compagni che creano i presupposti per farlo segnare“.