Premier League, focolaio Covid: rinviata Tottenham-Fulham

Nuovo rinvio causa Covid-19 in Premier League: Tottenham-Fulham, in programma oggi, mercoledì 30 dicembre, alle 19, è stata annullata per un focolaio tra i Cottagers, fra cui il manager Scott Parker. Lunedì, per lo stesso motivo, era stata rinviata Everton-Manchester City.

Nuovo rinvio in Premier League: Tottenham-Fulham non si giocherà stasera (Foto Getty Images)

Premier League dimezzata causa Covid-19: il match tra Tottenham e Fulham, che era in programma alle 19 di oggi, mercoledì 30 dicembre, è stato rinviato per un focolaio tra i Cottagers. Positivo anche il manager Scott Parker. Lunedì era stata rinviata Everton-Manchester City: si ipotizza uno stop di due settimane al campionato, a gennaio.

 

 

Il Regno Unito vive una fase drammatica della pandemia, e il calcio non può esserne esente. Sono 18 i positivi in Premier League, il numero più alto registrato finora. Alcuni presidenti starebbero valutando se chiedere un’interruzione dell’attività, ieri la lega ha diramato un comunicato in cui esclude blocchi del campionato.

Leggi anche: Calciomercato Premier League: Guardiola vuole Messi, i Wolwes tentati da Diego Costa

Premier League che deve fare i conti con l’ironia di José Mourinho. Spazientito per la mancanza di certezze a poche ore dal calcio d’inizio, lo Special One ha utilizzato Instagram per prendere posizione. “Partita alle 6 e ancora non sappiamo se giocheremo… Il miglior campionato del mondo”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jose Mourinho (@josemourinho)

Mentre si valuta se proseguire o meno il campionato – al netto della posizione di facciata della lega, le spinte per lo stop sembrano essere più pressanti -, si ragiona anche su come incastrare i recuperi nel fitto calendario inglese. Un problema in più, in un momento complicato per il football d’Oltremanica.

Leggi anche: Cagliari | Stagione finita per Marko Rog e visite mediche per Nainggolan