Ascoli-Reggina 2-1 | Tabellino | Sintesi | Classifica

Ascoli-Reggina si affrontano nel match valido per la 17° giornata di Serie B. Si gioca allo stadio “Del Duca” di Ascoli. Amaranto in vantaggio dopo la prima frazione grazie a Liotti ma l’Ascoli la ribalta con Cangiano e Kragl nel finale. Che impresa per gli uomini di Sottil.

Stadio Del Duca Ascoli (Photo by Giuseppe Bellini via Getty Images)

Sfida salvezza per Ascoli e Reggina. Parte benissimo la Reggina che sfiora il gol in due occasioni e poi si porta avanti con Liotti al 19° minuto. Le due squadre vanno al riposo con i calabresi avanti di un gol. Dopo un grande secondo tempo l’Ascoli pareggia con Cangiano al minuto 83 e la ribalta clamorosamente con Kragl al 91° minuto.

Match live

 

Tabellino | Ascoli – Reggina 2-1

Ascoli ( 4-3-1-2) : Leali; Tofanari (46° Kragl), Quaranta, Brosco, Pucino; Gerbo ( 46° Cangiano), Buchel, Cavion; Sabiri (73° Tupta); Chiricò (62° Pierini), Bajic. (All. Sottil)

Reggina (4-3-3) : Guarna; Delprato, Loiacono, Cionek, Di Chiara; Bianchi(74° Denis), Crisetig (46° De Rose), Folorunsho; Situm (75° Bellomo), Rivas, Liotti.( All. Baroni)

Marcatori: 19° Liotti, 83° Cangiano, 91° Kragl.

Ammonizioni: 26° Brosco, 62° De Rose, 87° Kragl, 93° Cangiano.

Sintesi

Grande frazione iniziale della Reggina che sin dai primi minuti impone i propri ritmi. Bianchi fa le prove del vantaggio che poi viene firmato al 19′ da Liotti: l’esterno mancino è bravo ad anticipare il diretto marcatore e raccogliere di prima intenzione un cross proveniente dalla destra. La reazione dell’Ascoli non arriva, così è sempre la formazione calabrese ad impegnare Leali. Finisce il primo tempo con un netto predominio amaranto.

Nella ripresa non sembra cambiare il pallino del gioco, anche se la Reggina pensa soprattutto a coprirsi ma comunque non rischia. L’Ascoli imposta e cerca di creare occasioni ma la retroguardia ospite difende bene, fino al minuto 83 quando il neo entrato Cangiano sorprende la difesa e Guarna. Una beffa per gli amaranto, che si trasforma in tragedia allo scoccare del 90′: un altro subentrato, Kragl, si incunea centralmente e dalla distanza piega le mani all’estremo difensore. Un trionfo per gli uomini di Sottil e una beffa clamorosa per Baroni.

Classifica Serie B

Empoli 34
Salernitana 31
Monza 30
Cittadella 27
SPAL 26
Lecce 26
Frosinone 25
Venezia 25
Chievo 21
Pordenone 21
Brescia 21
Pisa 20
Reggina 17
Vicenza 16
Cremonese 15
Reggiana 15
Cosenza 15
Pescara 13

Ascoli 13

Entella 11

Formazioni ufficiali

Ascoli ( 4-3-1-2) : Leali; Tofanari, Quaranta, Brosco, Pucino; Gerbo, Buchel, Cavion; Sabiri; Chiricò, Bajic. (All. Sottil)

Reggina (4-3-3) : Guarna; Delprato, Loiacono, Cionek, Di Chiara; Bianchi, Crisetig, Folorunsho; Situm, Rivas, Liotti.( All. Baroni)

 

 

 

Arbitro: Sig. Davide Ghersini (sez. di Genova)

LEGGI ANCHE ->Ascoli | Mister Sottil | “Partita importante con la Reggina”

LEGGI ANCHE->Reggina | Il tecnico Baroni | “Con l’Ascoli gara complicata”

Precedenti

Ascoli e Reggina di nuovo di fronte in quella che in tempi abbastanza recenti è diventata una sorta di classica. La gara, infatti, ha avuto addirittura la ribalta della serie A, ed è una delle sfide che si sono disputate in tutte le categorie professionistiche.
Tre successi della Reggina, il primo in C il 5 maggio 1963 1-3, doppietta Valsecchi e gol di Parise ,quello del 29 aprile 2007, 2-3 con reti reggine di Amoruso, doppietta, e Foggia, relativamente al torneo di serie A; infine quello del 5 dicembre 2009, 1-3 con gol amaranto di Pagano, Bonazzoli e Barillà, in serie B.

LEGGI ANCHE ->Ascoli-Reggina | Diretta streaming | Live match | Dove vedere la partita

LEGGI ANCHE ->Serie B, decisi dalla Lega gli anticipi e i posticipi dal 18° al 23° turno

Curiosità

Il 5 dicembre 2012, la Reggina espugna il campo di Ascoli per 3-1, ma la gara sarà ricordata per il gesto di fair play ordinato da Bepi Pillon, al tempo allenatore dei marchigiani, che ha ordinato ai suoi di restituire il gol agli avversari, poiché giunto con un amaranto a terra per infortunio.