Brescia-Vicenza 0-3 | Tabellino | Classifica | Cronaca | Highlights

Partita da dimenticare per i locali e viene sbloccata dal biancorosso Da Riva al 35′, raddoppia Cappelletti al 45′. Nella ripresa ospiti sullo 0-3 ancora con Da Riva: ecco cronaca, tabellino, precedenti e curiosità di Brescia-Vicenza

Da Riva (Getty Images)
Da Riva (Getty Images)

Risultato netto a Brescia e tabellino lampante: la gara che doveva spedire i lombardi di Dionigi verso la zona playoffs premia invece la rabbia del Vicenza, che privo di 10 giocatori espugna con un punteggio rotondo il campo delle Rondinelle. Brescia mai in partita, lento nel primo tempo e trafitto due volte in 10 minuti da Da Riva e Cappelletti. Da Riva, scatenato, fa tris nella ripresa ed il subentrato Guerra sfiora due volte anche lo 0-4. Serataccia per Dionigi e la sua squadra. Il Vicenza supera la Reggina (sconfitta oggi dall’Ascoli) in classifica.

Brescia-Vicenza 0-3 : tabellino e cronaca

Rete: 35′ Da Riva, 45′ Cappelletti, 57′ Da Riva

Brescia (3-5-2): : Joronen, Papetti, Mangraviti, Mateju, Ragusa (60′ Spalek), Bisoli (60′ Bjarnason), van de Looi (77′ Łabojko), Jagiello, Martella, Torregrossa, Donnarumma (77′ Aye). A disp.: Kotnik, Andrenacci, Chancellor, Verzeni, Zmrhal, Sabelli, Dessena.

Vicenza (4-3-1-2): Grandi, Cappelletti, Pasini, Padella, Barlocco, Da Riva (89′ Tronchin), Rigoni, Cinelli (71′ Zonta), Giacomelli (80′ Mancini), Jallow (71′ Guerra), Gori (80′ Scoppa). A disp.: Zecchin, Gerardi, Bizzotto, Fantoni, Cester.

Ammoniti: van De Looi (B), Rigoni (V), Giacomelli (V), Cappelletti (V)

Dionigi non può che puntare sul 3-5-2 sorretto dalla coppia di fortissimi attaccanti composta da Donnarumma e Torregrossa. Out per infortunio Cistana, Frifjonsson, Ndoj, Semprini e Skrabb, ai quali si aggiunge Ghezzi fermato dal giudice sportivo. Il Vicenza, con dieci giocatori indisponibili, ha praticamente scelte obbligate in tutti i reparti: davanti Gori-Jallow supportati da Giacomelli, linea difensiva a tre con Pasini-Padella-Cappelletti. Da Riva, Cinelli e Rigoni in mezzo al campo.

Disastro Brescia, Vicenza rabbioso e vittorioso

Inizia male per il Brescia: problemi in riscaldamento per Chancellor e Sabelli, mister Dionigi chiama a sostituirli Papetti e Ragusa. Giro palla lento, poche occasioni da gol nella prima mezzora. La gara si sblocca al 35′: Gori lascia sul posto Papetti, tocco al centro per Da Riva freddo davanti a Joronen. 0-1 Vicenza. Dieci minuti dopo mazzata pesante per il Brescia, che va sotto 0-2: corner di Giacomelli, Joronen esce a vuoto, Cappelletti lo castiga di testa. All’intervallo doppio vantaggio del Vicenza.

Nella ripresa una timida reazione del Brescia vicino al gol con Donnarumma (esterno della rete di testa), ma poi è ancora notte fonda: 0-3 del Vicenza, sempre con Da Riva, al termine di una ripartenza sull’asse Giacomelli-Rigoni. Tocco sotto vincente al 57′. La gara sembra ormai compromessa, ma il Brescia prova a rientrare in pista con Torregrossa: gol annullato al 67′ per fuorigioco dubbio. Poi una girandola di cambi. Guerra, subentrato nel Vicenza, ha due clamorose palle gol per lo 0-4: un diagonale fuori di poco e un tiro parato da Joronen gli strozzano in gola l’urlo di gioia.

Nuova classifica serie B

CLASSIFICA SERIE B: Empoli 34, Salernitana 31, Monza 30, Spal 29, Cittadella 27**, Lecce 26, Frosinone 25*, Venezia 25, Chievo 24**, Pordenone 24, Brescia 21, Pisa 20*, Vicenza 19*, Reggina 17, Reggiana 16*, Pescara 16, Cremonese 15, Cosenza 15, Entella 14, Ascoli 13

*una partita in meno
**due partite in meno

Brescia-Vicenza: come stanno le squadre

Il peggior momento del Brescia è ormai alle spalle. La squadra è tornata a puntare in direzione playoffs e questa sera non vorrà fermarsi. A novembre dopo il 2-2 interno col Venezia sono arrivate tre sconfitte consecutive contro Empoli (Coppa Italia), Frosinone e Reggina che hanno portato al cambio di allenatore. Con Dionigi sono arrivati due successi per 3-1 contro Salernitana e Reggiana, due pareggi esterni (2-2 a Cremona, 1-1 a Pordenone). L’ultimo risultato del 2020, ovvero la vittoria tutta cuore per 2-3 in casa Spal, ha riportato il sereno dopo l’1-1 di Pescara e il ko interno contro l’Empoli (1-3).

Sta peggio il Vicenza, a ridosso della zona playout con 16 punti, tre vittorie, sette pareggi e cinque sconfitte in 15 match. Il pareggio strappato alla Reggina a causa di una papera del portiere ospite non ha convinto l’ambiente e infatti sono poi arrivate le sconfitte contro Leccee, quella più dolorosa, contro l’Entella in affanno a fondo classifica. E’ questo il risultato che il Vicenza questa sera proverà a dimenticare nonostante le assenze.

Precedenti e curiosità: sfida numero 34 tra i club

Sfida ricca di storia e lo certificano i numeri con i 33 precedenti tra le due formazioni: tra l’antico Stadium e il Rigamonti, sono 19 le vittorie dei lombardi, 6 i pareggi e 8 le vittorie dei biancorossi.

L’ultimo precedente è del 2016/2017: 2-1 per il Brescia con i gol di Vassallo e Pinzi. Un anno prima 0-1 del Vicenza a Brescia grazie alla rete di Galano. Prima ancora troviamo affermazioni del Brescia (3-0, 2-0, 2-1) in serie B, mentre in serie A c’è da segnalare il 2-1 lombardo firmato da Hubner e Bachini, con gol vicentino di Comotto. Nel 1999/2000 pareggio 1-1 con reti di Yllana e Comandini.