Categorie
Serie B

Cremonese | Bisoli: “Esonero? Ho la coscienza a posto”

Bisoli non pensa all’eventualità di un addio dopo la sconfitta della Cremonese contro il Chievo. Il tecnico contesta il rigore con cui si è sbloccata la gara.

bisoli meteoweek
Pierpaolo Bisoli – meteoweek.com (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images for Lega Serie B)

La Cremonese perde anche in casa contro il Chievo e peggiora ancor di più la sua situazione di classifica. Pierpaolo Bisoli ne ha parlato in conferenza stampa dopo la partita. Andiamo a leggere cosa ha dichiarato l’allenatore dopo il match dello “Zini”, come riportato dai colleghi di CuoreGrigiorosso.com.

Rischio esonero – “La società farà le sue considerazioni e valuterà il mio operato, dovete chiedere a loro. Io ho la coscienza a posto e sono lucido. Con i tifosi, la squadra, il Cavaliere ho un bel rapporto e quello non cambierà anche se stasera non dovessi essere più il mister della Cremonese. Può darsi che la società voglia dare una sterzata, fa parte di questo mondo“.

Il rigore dello 0-1 – “Zaccagno prende la palla e Giaccherini gli va addosso. La partita è stata condizionata da questo episodio, per il resto l’abbiamo interpretata bene e ai ragazzi non posso rimproverare niente, hanno fatto più di quello che potevano fare. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, poi dopo le occasioni mancate di Gaetano ci è crollato il mondo addosso“.

Bisoli benedice la sosta

La sosta del campionato – “Ben venga la pausa, abbiamo bisogno di recuperare giocatori. Siamo andati sotto per un episodio clamoroso, prima del 2-0 il Chievo non ci ha mai impensierito. Con queste tre sconfitte consecutive abbiamo buttato via quanto di buono fatto a dicembre“.

Leggi anche -> Cremonese-Chievo 0-2 | Decidono Giaccherini e Bertagnoli| Cronaca | Tabellino | Classifica

La gestione dei giorni di pausa – “Riposeremo 3-4 giorni, i ragazzi erano davvero stremati. Speriamo di recuperare alcuni giocatori, ma a livello muscolare siamo tra quelli che in B ne hanno avuti meno, soltanto 3“.

Leggi anche -> Chievo | Aglietti: “Vittoria meritata, contento per Bertagnoli”

Sui debutti di Zaccagno e Gaetano – “Ho sempre detto che valuto tutti, mi è sembrata una scelta azzeccata quella di Andrea. Oggi ha dato tranquillità, ma non sono da considerare bocciature quelle di Volpe, che ha fatto bene, e di Alfonso, che era infortunato. Gaetano l’ho sostituito perché dopo i due errori era abbattuto, ho inserito Celar facendo un cambio più offensivo“.