Frosinone-Spal | Nesta: “Gara sfortunata decisa da episodi”

Il tecnico del Frosinone Alessandro Nesta ha parlato nella consueta conferenza post partita analizzando i temi che hanno caratterizzato la contesa vinta dagli avversari della Spal.

FROSINONE, ITALY – JULY 03: during the Serie B match between Frosinone Calcio and Spezia Calcio at Stadio Benito Stirpe on July 3, 2020 in Frosinone, Italy.
2:1 (Photo by Paolo Bruno/Getty Images for Lega Serie B)

Mister Nesta, pur avendo perso la squadra non ha demeritato. Le piace come tiene il campo con il 4-3-3 o si tornerà presto al 3-5-2?

“Lo abbiamo già detto, sono dei moduli che sappiamo interpretare. Poi in base ai giocatori cercheremo di metterli nelle migliori condizioni”.

Mister Nesta, secondo lei dove l’ha persa la partita il Frosinone? È d’accordo sul fatto che il match è girato sulla traversa sfortunata di Parzyszek?

“Episodi sfavorevoli. Semplicemente. Abbiamo preso una punizione ed hanno fatto un grande gol, sul secondo c’è stato un cross ed hanno segnato. E poi hanno fatto poco. Noi abbiamo giocato un primo tempo di qualità, dico che la squadra ha fatto molto bene. Mi dispiace per i ragazzi, meritavano qualcosa in più”

La panchina lunga della Spal alla fina ha cambiato la partita. Come giudica la prova di Boloca e Tribuzzi?

“Per me non l’ha cambiata la panchina loro. Magari il fatto di avere 5 giocatori freschi da mandare dentro può essere un vantaggio però non credo ci abbiano dato fastidio i loro cambi. Per me gli episodi hanno condizionato la gara, noi abbiamo tenuto bene. Boloca ha giocato bene, poi ci sono stati dei problemi con le ampiezze quando facevano il cambio di fronte e siamo stati un po’ in difficoltà. Anche Vitale ha fatto molto bene. Finché avevano benzina nel serbatoio sia Tribuzzi che Vitale che Boloca hanno giocato benissimo. Poi è normale che avendo meno minutaggio non riescono a tenere i 90’, pero sono soddisfatto”.

Bene fino all’ultimo quarto d’ora e poi avere pagato la stanchezza considerando i loro cambi importanti che hanno ridato linfa alla squadra?

“Assolutamente no, anzi se c’era una squadra che poteva andare in vantaggio era il Frosinone. Noi abbiamo tenuto bene il campo anche negli ultimi 15’, non penso affatto a cercare giustificazioni quando si perde. Ma è normale che una squadra come la Spal arrivi dentro l’area di rigore 3-4 volte nel finale”.

Dal mercato oltre a Millico cosa si aspetta?

“Il Direttore (Angelozzi, ndr) sta lavorando. Ci penseremo con calma. E soprattutto io debbo pensare alla partita che abbiamo perso immeritatamente. Dobbiamo ricaricare emotivamente i ragazzi, recuperare tutti i positivi del Covid e valutare le loro condizioni. Io ho altre preoccupazioni. Mi fido del Direttore col quale ci parliamo quotidianamente e mi fido della Società che ogni stagione mostra grande disponibilità per fare cose importanti”.

Leggi anche:Frosinone-Spal 1-2 | Tabellino | Cronaca | Highlights