Categorie
Serie B Sport

Reggiana | Alvini deluso dal risultato | “Noi penalizzati oltremisura”

Cinque sconfitte e un pareggio nelle ultime sei partite. Momento molto delicato in casa Reggiana, ancora in crisi di risultati. Contro il Pescara è arrivato un k.o. doloroso contro un’avversaria diretta per la salvezza. Due pali e tanta sfortuna per gli emiliani. Alvini nel post-gara: “Noi penalizzati da un episodio”.

Max Alvini, tecnico della Reggiana

Non segna da 421 minuti la Reggiana. Ed è stata proprio la sterilità offensiva il problema principale oggi contro il Pescara: gli abruzzesi sono rimasti in dieci uomini alla fine del primo tempo ma la squadra di Max Alvini non è riuscita a far fruttare la superiorità numerica.

Nel finale, dopo due pali colpiti dagli emiliani, è arrivato addirittura il gol-beffa degli ospiti che ha condannato i padroni di casa alla sconfitta.

“Gara decisa da un episodio”

Max Alvini, tecnico della Reggiana, ha analizzato la sconfitta in sala stampa.

“La squadra ha cercato di vincere la partita ma siamo stati puniti da una palla inattiva sulla quale Scognamiglio è saltato più in alto di tutti ed ha fatto goal. Non esiste un problema dal punto di vista fisico: siamo stati puniti dal suddetto episodio. Dal punto di vista tecnico abbiamo sicuramente commesso qualche errore nella conduzione della palla”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AC Reggiana 1919 (@acreggiana1919)

“Nessun frenesia”

L’allenatore emiliano è deluso per non aver conquistato neppure un punto.

“Frenesia di vincerla? Non penso, non abbiamo fatto tanto per creare occasioni ma non abbiamo concesso molte opportunità ai nostri avversari. Se dobbiamo parlare solo di risultato, credo che quello di oggi ci penalizzi oltremisura. Se sei in dieci e non tiri in porta o calci fuori, lì è colpa nostra”.

“Quando sono rimasti in dieci sono passati al 3-5-1 ed ho messo dei giocatori offensivi sugli esterni per creare la superiorità numerica e buttare palloni in mezzo per gli attaccanti, ossia Zamparo e Marchi e per gli inserimenti di Varone e Muratore. Non ho sbilanciato la squadra anche perché abbiamo concesso solamente qualche ripartenza che ci può stare visto quanto Ceter sia devastante. Non abbiamo portato a casa nulla e c’è rammarico”, ha aggiunto Alvini.

LEGGI ANCHE -> Il Pescara espugna Reggio Emilia in nove | Tabellino | Cronaca | Classifica

LEGGI ANCHE -> Reggiana-Pescara 0-1 | Match live | Gli abruzzesi vincono in 9 uomini

“Momento difficile ma ne usciremo”

Dopo un inizio di campionato incoraggiante, la Reggiana ha raccolto solo un punto nelle ultime sei partite. Se non è crisi, poco ci manca…

“Da questo difficile momento si esce con il lavoro e con l’equilibrio – le parole di Alvini – Sapevamo che questo campionato sarebbe stato una sfida difficile: ci siamo dentro e ne verremo fuori con le nostre idee e con il rientro di qualche elemento fondamentale dall’infermeria. Raggiungeremo l’obiettivo che ci siamo prefissati. La squadra oggi se l’è giocata alla pari con il Pescara così come era accaduto contro il Pordenone. Abbiamo toppato solo contro la Reggina ed a Lecce. Abbiamo delle colpe e le abbiamo pagate”.

La fiducia del gruppo

Secondo l’allenatore della Reggiana, la squadra è dalla sua parte e non si è mai tirata indietro negli allenamenti.

“Il gruppo è con me, corre e si impegna. Ho una squadra di uomini: io posso correggerli dal punto di vista tecnico e tattico ma tutti sono totalmente sul pezzo. Fa male perderla così ma è stato un dettaglio a fare la differenza: se fosse finita 0-0 non avremmo rubato nulla. Tra me e la società c’è chiarezza sul percorso da fare: sento la fiducia e la stima della stessa e siamo pronti ad andare avanti verso il nostro obiettivo”, ha dichiarato Alvini.

“Pensiamo al Cittadella”

Alvini ha voglia di dimenticare in fretta la sconfitta di oggi: l’obiettivo è voltare immediatamente pagina per non subìre contraccolpi pericolosi.

“La gara di oggi è già il passato. Pensiamo alla gara cruciale contro il Cittadella, consapevoli delle difficoltà ma anche del fatto che possiamo invertire il trend. La squadra ha voglia di farcela e di uscire da questo momento”.

LEGGI ANCHE -> Pescara | Breda fa i complimenti ai suoi ragazzi | “Siamo rimasti lucidi”