Reggina | Mister Baroni dopo l’Ascoli | “C’è grande rammarico”

Marco Baroni mastica amaro. L’allenatore della Reggina ha parlato in sala stampa dopo la sconfitta per 2-1 sul campo dell’Ascoli. Scopri le sue dichiarazioni.

Mister Baroni ( via Gettyimages)

Le considerazioni del tecnico Marco Baroni al termine del match Ascoli-Reggina, terminato 2-1 per i padroni di casa. Una vera e propria beffa per i calabresi che avevano dominato il primo tempo e difeso bene nella ripresa fino al pareggio bianconero. Scopriamo le parole rilasciate dal tecnico in sala stampa.

LEGGI ANCHE ->Ascoli-Reggina 2-1 | Tabellino | Sintesi | Classifica

LEGGI ANCHE ->Juventus | Alex Sandro positivo al Covid | Leggeri sintomi per il brasiliano

Le dichiarazioni di Baroni

Si parte dall’analisi della partita: “C’è grande rammarico, sino al 70′ la squadra ha fatto forse la migliore partita, abbiamo tenuto bene il campo, non abbiamo concesso nulla. Poi siamo calati fisicamente e oggi commentiamo una sconfitta amara che ci deve servire. Abbiamo sempre portato pressione e pericolo nell’area avversaria, poi ci sono stati questi due episodi e siamo andati un pò indietro e in B può accadere di tutto se arretri. L’Ascoli aveva fatto ben poco per vincere, ma ci dobbiamo leccare le ferite e guardare avanti“.

Sul cambio di Crisetig:“Lui ha avuto un problema muscolare dopo 10′, a fine primo tempo poi ha chiesto il cambio“.

Sulle ripartenze: “Non è stato un fatto di convinzione o altro, abbiamo sbagliato qualche scelta, abbiamo calciatori che per caratteristiche scelgono di non attaccare l’area. Dispiace perché i ragazzi hanno speso tantissimo, è l’ennesima gara in pochi giorni. Non voglio puntare il dito contro nessuno, ripeto che questa gara ci deve servire da lezione”.

Sui cambi: “La squadra rischia poco sino a quando gli esterni fanno il lavoro che devono fare. Chiaro che poi servono i cambi e nelle staffette abbiamo pagato. Situm, Liotti e Bianchi non ne avevano più, le cinque sostituzioni servono a mettere qualcosa di più dal punto di vista delle energie. Ho tenuto in campo giocatori offensivi per tentare di attaccare la loro area, se la squadra porta pressione e tiene il baricentro alto probabilmente non rischia di perderla”.

LEGGI ANCHE -> Frosinone-Spal 1-2 | Tabellino | Cronaca | Highlights