Categorie
Serie B

Venezia | Zanetti: “Non dobbiamo perdere la fiducia”

Il tecnico dei lagunari commenta la gara pareggiata in casa contro il Pisa. Zanetti applaude la prova di Svoboda e sottolinea la necessità di concretizzare le azioni. Parlano anche Aramu e l’autore del gol.

paolo zanetti venezia meteoweek
Paolo Zanetti, allenatore del Venezia – meteoweek.com (credit Getty Images)

Paolo Zanetti mastica ancora una volta amaro, al termine di un’altra partita che il suo Venezia ha giocato bene, ma non ha vinto. Il Pisa impone il pareggio al “Penzo” nella prima partita del 2021, con i lagunari che possono recriminare per le tante occasioni fallite. In particolare è stato il portiere dei toscani Perilli a salire in cattedra, con almeno tre parate fantastiche che hanno negato il gol ai neroverdi. Anche se, a tre minuti dalla fine, Palombi ha colpito il palo fallendo così la chance da tre punti per gli ospiti. In ogni caso, Zanetti può senza dubbio recriminare.

Il tecnico dei veneti è stato protagonista nella conferenza stampa post-partita. Come si legge su Trivenetogoal, Zanetti ha sottolineato l’ennesima ottima prova della sua squadra. Anche se, alla fine dei conti, sono i punti a determinare una classifica che si sta facendo sempre più anonima col piazzamento a metà classifica: “Quello che conta alla fine è il risultato. Nel primo tempo avremmo avuto credo 10 occasioni, poi siamo stati bravi a riprenderla e il punto che ci portiamo a casa ce lo teniamo. Avevamo lavorato per vincere la partita, come dimostra la formazione che avevamo messo in campo“.

Zanetti applaude Perilli

Zanetti ha voluto sottolineare anche la grande giornata vissuta da Perilli. Come detto, il portiere del Pisa è stato il migliore in campo nella sfida odierna: “Perilli è stato bravissimo e spesso in certe partite stregate si rischia anche di perdere. Non abbiamo avuto tanta sfortuna e neanche bravura nello sfruttare le occasioni“. In ogni caso si può parlare di un buon punto, visto che gli avversari di giornata versavano in ottima forma: “Il Pisa è andato a vincere a Lecce, era in serie positiva e in contropiede ti mette in grossa difficoltà. Non dobbiamo perdere fiducia in noi stessi, la classifica la guarderemo a marzo-aprile“.

Leggi anche -> Venezia-Pisa 1-1 | Svoboda replica a Marconi | Cronaca | Tabellino | Classifica

A prescindere da un risultato che non può soddisfare del tutto, Zanetti applaude la prestazione fornita dai suoi ragazzi. Forse è mancato un gol in più che poteva regalare la vittoria. Ma c’è anche da sottolineare l’errore di squadra che ha portato alla rete ospite di Marconi: “Abbiamo giocato stabilmente nella metà campo avversaria, creando occasioni su occasioni. Il gol è arrivato su una palla persa nostra, peccato perché come spesso accade non portiamo accade quanto avremmo meritato. Creiamo veramente tanto anche contro avversari che si chiudono“.

Leggi anche -> Cosenza-Empoli 0-2 | Risultato | Toscani in vetta

Nota a margine, al termine della conferenza stampa, per Michael Svoboda. Il centrale difensivo austriaco è diventato un punto fermo del Venezia e il gol realizzato oggi è il giusto premio per il suo processo di crescita. “Ormai Svoboda non è più una novità – sostiene il tecnico – , gli faccio i complimenti pubblicamente. Ha fatto parecchi mesi senza giocare, ma si è applicato tantissimo. Ha imparato l’italiano e sta portando a casa i frutti del suo lavoro. E’ già la quarta partita che è il migliore in campo. La pausa ci vuole, staccheremo cinque giorni e poi si riprenderà”.

Mattia Aramu – meteoweek.com (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Parlano Aramu e Svoboda

Mattia Aramu: “C’è rammarico oggi, abbiamo creato tantissime occasioni da rete e dispiace non essere riusciti a portare a casa questa partita. Dobbiamo continuare a giocare con lo spirito di oggi, perché in questa categoria si vedono difficilmente così tante azioni per fare gol; non ho ancora rivisto la parata del portiere ospite sulla mia punizione ma non so davvero come sia riuscito ad arrivarci. Con il modulo adottato oggi mi sono trovato bene, sono libero di svariare sul fronte offensivo e di questo ringrazio il mister, che trova per me ogni volta la giusta collocazione in campo; ora ci sarà la sosta dopo un vero e proprio tour de force di partite e sicuramente sarà utile per recuperare le energie per ripartire con slancio; sino a questo momento ritengo che il bilancio della stagione sia positivo, è vero che abbiamo lasciato per strada qualche punto però sono convinto che siamo sulla strada giusta e che possiamo fare ancora di più”.

Michael Svoboda: “E’ stata una grande gioia segnare il mio primo gol con la maglia del Venezia ed aiutare la squadra ad ottenere il punto conquistato oggi. Voglio dimostrare di poter giocare a questi livelli ed ho una grande fortuna, che è quella di poter contare su compagni di reparto davvero forti dai quali posso imparare molto. Vorrei dedicare il gol a mio fratello, a causa del Covid non lo vedo da un pò di tempo ma oggi ho pensato a lui e ci tengo a fargli questo regalo, ci vogliamo davvero bene. Oggi avremmo sicuramente meritato di portare a casa l’intera posta in palio e siamo soddisfatti della prestazione fatta oggi e di quanto mostrato in questa prima parte di stagione. Oggi abbiamo creato tantissime occasioni dal gol, nel primo tempo ne ho contate almeno 8 ma il loro portiere ha fatto delle parate incredibili; dovremo migliorare sotto il profilo del cinismo, ma la prestazione della squadra è stata di alto livello”.