Spezia | Tutti vogliono Nzola, ma non partirà | Galabinov verso l’addio

Dopo l’acquisto di Saponara, lo Spezia resta vigile sul mercato ma il primo obiettivo è quello di trattenere il bomber Nzola. In uscita ci sarebbe invece Galabinov.

spezia Nzola
L’attaccante dello Spezia Nzola, 24 anni (Credits: Getty Images)

Il nome caldo del gennaio degli aquilotti è quello di Nzola. Il ventiquattrenne francese, arrivato alla fine del mercato scroso per dare un’alternativa offensiva in più ad Italiano, è diventato in poco tempo fondamentale. Undici le presenze in Serie A con ben sette reti all’attivo. Le prestazioni dell’attaccante non sono passate inosservate e molti club, all’estero e in Italia stanno guardando con molto interesse al giocatore.

LEGGI ANCHE: Spezia | Chisoli sfida il Napoli: “Proveremo a far punti” | E su Llorente…

Spezia, Nzola al centro del mercato

In Inghilterra c’è il Wolverhampton che sta cercando un attaccante che possa essere alter ego di Jimenez, ai box per un brutto infortunio. Non solo gli wolves, anche il West Ham e il Newcastle vorrebbero provare a strappare il giocatore allo Spezia. In Francia c’è invece il Lille, mentre in Italia ha provato a muovere qualche passo la Fiorentina. Per il momento però non c’è nessuna possibilità che Nzola possa lasciare i bianconeri.

La corsa per il giocatore però sembra essere già conclusa, il presidente Chisoli è stato chiaro: “è una forza della natura, sappiamo che alcuni club lo stanno osservando, ma per noi è importantissimo”. Così Nzola dovrebbe rimanere allo Spezia che ha bisogno di lui per cercare di rimanere in Serie A. Dopo un ottimo avvio, la squadra di Italiano non vince da sette partite consecutive e in cui ha raccolto solo due punti. Il tecnico però non è in bilico e già domani contro il Napoli proverà a recuperare terreno.

Galabinov può lasciare lo Spezia

Se Nzola è blindato, sembra essere lontano da Spezia il futuro di Galabinov. Il gigante bulgaro, autore del primo storico gol degli aquilotti in Serie A, è finito ai margini dopo l’infortunio che lo ha colpito il 4 ottobre scorso. Per Italiano è sempre stato un giocatore importante, ma l’esplosione di Nzola e il talentino Piccoli, giovane scuola Atalanta, potrebbero chiudergli le porte del campo. In più c’è la questione contratto, l’intesa con lo Spezia è in scadenza e il rinnovo non è ancora arrivato.

Così iniziano i rumors di mercato. Alcuni club di Serie B accoglierebbero Galabinov a braccia aperte. Tra queste la Spal in cui Esposito è ai margini e Paloschi e Floccari non offrono garanzie sotto porta. Galabinov potrebbe essere il terminale offensivo perfetto per tentare la risalita in Serie A.