Sampdoria | Candreva dopo il 2-1 all’Inter | “Tre punti che ci danno slancio”

Antonio Candreva è stato uno dei grandi protagonisti di Sampdoria-Inter 2-1 di oggi. Il giocatore ha commentato la gara a fine partita senza nascondere la sua soddisfazione.

Sampdoria Candreva
Candreva segna il rigore dell’1-0 in Sampdoria-Inter

Un gol per spazzare via alcune settimane difficile. Il rigore dell’1-0 trasformato da ex di turno per aprire una giornata di gloria per la Sampdoria che batte l’Inter seconda in classifica. Antonio Candreva è tornato e lo ha fatto dopo l’esclusione per alcuni comportamenti che Ranieri e la società avevano trovato poco compatibili con il gruppo. Il chiarimento è arrivato praticamente subito e fin da fine dicembre l’esterno è tornato ad essere un giocatore importante per la Samp.

LEGGI ANCHE:Sampdoria-Inter 2-1 | Cronaca | Tabellino | Voti | Classifica

LEGGI ANCHE: Sampdoria | Ranieri dopo il 2-1 all’Inter | “Vittoria di sofferenza e qualità”

Sampdoria, le parole di Candreva dopo il 2-1 all’Inter

E oggi lo ha dimostrato: “questa vittoria è importante per il nostro cammino in campionato – dice Candreva al sito ufficiale blucerchiato – ci regala tanta autostima. Abbiamo dato una bella dimostrazione di forza, siamo stati compatti, umili e abbiamo fatto male quando dovevamo”.

Il gol dell’1-0 su rigore è il perfetto coronamento di una prova ottima di Candreva: “ e lo dedico ad Allegra che tra pochi giorni darà alla luce il nostro secondo figlio”. Dedica che era già arrivata in campo con il pallone infilato sotto la maglia a mimare il “pancione”.

Il successo di oggi proietta la Sampdoria ben lontana dalla zona retrocessione: “sono tre punti che ci danno slancio per le prossime partite – dice ancora Candreva – sono contento per la squadra. E’stata una grande prova contro una grande squadra”.

La Samp è tornata a vincere dopo due sconfitte in fila con Roma e Sassuolo e adesso non ha più voglia di fermarsi: “dobbiamo essere sempre quelli di oggi, in passato abbiamo perso un po’ l’orientamento. Guardiamo partita dopo partita e sappiamo che possiamo giocarcela con tutti”.