Categorie
Serie A Sport

Verona | Juric: “L’eurogol di Dimarco? Ha un piede favoloso. Buon punto”

Il tecnico dei veneti Ivan Juric dopo Toro-Verona 1-1: “Se la rosa è al completo siamo belli da vedere, altrimenti è emergenza come oggi. Il punto? Sono contento”

Juric (Photo by Giorgio Perottino/Getty Images)
Juric (Photo by Giorgio Perottino/Getty Images)

Il Verona in emergenza prende un punto a Torino: a Juric va bene così. E’ 1-1 il finale dopo l’eurogol di Dimarco (67′) e il pareggio di Bremer (82′). Gli ospiti concedono poco nel primo tempo, passano avanti nella ripresa ma nel finale soffrono il peso offensivo del Toro, che ha il merito di crederci fino alla fine con grande cuore (e tanti attaccanti). Quarto risultato utile consecutivo per i granata.

Leggi anche >   Toro-Verona 1-1 | Cronaca | Tabellino | Highlights | La pareggia Bremer

Il Verona formato trasferta convince ancora e, ancora una volta, porta a casa punti. Juric a fine partita a SkySport: “L’eurogol di Dimarco? Ha un piede favoloso, col sinistro è in grado di fare queste cose. Anche in allenamento prova tiri da 30 metri e punizioni, l’anno scorso ricordo un gol del genere sfiorato contro Inter. Sono felice per lui, questi numeri li ha. Se siamo sereni? Certamente sì. L’anno scorso abbiamo fatto sempre gol costruiti, con palla spedita in porta da 5 metri o 7 metri. Quest’anno sta succedendo qualcosa di strano e di bello. Facciamo partite toste e dure, poi arrivano Zaccagni e Dimarco e inventano eurogol. E’ una bella sensazione, possiamo risolvere partite complicate con il talento dei nostri giocatori”.

Sul pareggio maturato: “Nel primo tempo loro son rimasti dietro, noi non abbiamo concesso nulla, siamo stati ordinati, precisi e messi bene. Nel secondo tempo abbiamo fatto di più del Toro, avevamo più possesso. La stavamo portando a casa tranquilli, però pazienza. Eravamo in emergenza, i ragazzi sono stati eccezionali. Per me è un grande punto. Mercato? Penso e spero che la società intervenga, se ci siamo tutti siamo belli da vedere, se manca qualcuno possiamo ritrovarci in emergenza come oggi”.