Categorie
Motori

Mazepin lancia la sfida a Schumacher | “Il suo nome non mi importa”

Il pilota russo affila le armi contro il celebrato compagno di squadra. Mazepin commenta anche le voci sul suo conto: “Ci sono abituato, non mi disturba”.

mazepin meteoweek
Nikita Mazepin mostra i muscoli – meteoweek.com (Photo by Getty Images)

Nikita Mazepin si prepara a modo suo alla prima stagione in carriera in Formula 1. Il pilota russo arriva alla corte del team Haas dopo una buona stagione in GP2, anche se al suo fianco ci sarà il campione in carica Mick Schumacher. Ma almeno per il momento, si parla di Mazepin soprattutto per cose che non appartengono per niente al mondo dei motori. La vicenda del video su Instagram in cui palpeggiava una modella ha fatto il giro del mondo e gli ha fatto rischiare grosso. Ma in fin dei conti, il nuovo pilota della scuderia americana è rimasto al suo posto.

E così Mazepin può prepararsi al meglio al suo debutto tra i grandi delle quattro ruote. Anche se prima di mettersi al volante della sua nuova Haas ha deciso di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. In primis nei confronti di chi ha deciso di puntare il dito su di lui, prima ancora di vederlo all’opera al volante. “Per alcuni motivi, non legati in particolar modo al mondo delle corse, forse sono trattato in maniera diversa dagli altri. Sono abituato a queste cose e non mi disturba affatto”, ha dichiarato Mazepin. Che se non altro dimostra di avere carattere.

Leggi anche -> Formula 1 | Binotto avverte Mick Schumacher: “Sarà dura”

E poi c’è il confronto diretto con Mick Schumacher, particolarmente atteso dagli addetti ai lavori. Mazepin anche in questo caso dimostra tutti i suoi attributi, quando fa capire chiaramente di non temere il confronto diretto con l’ultimo campione del mondo della GP2. “Non siamo amici – dichiara il russo – , al massimo siamo stati vecchie conoscenze, dato che abbiamo corso insieme sui kart. Onestamente il suo nome non mi importa. Per via del suo cognome avrà più forza, ma anche più pressioni. Ma quando abbasso la visiera, non penso a queste cose”.

Leggi anche -> La Formula 1 sbarca su Amazon? | I vertici valutano l’idea

Ma Mazepin sembra chiaramente più concentrato sulla grande sfida che lo attende. Non solo il debutto in Formula 1, ma il fatto di correre per una scuderia non di prim’ordine come il team Haas. Anche l’anno scorso le cose non sono andate bene con Grosjean e Magnussen, ma sta soprattutto in questo la sfida per Nikita: “È importante essere realisti, restando con i piedi per terra. Ci attende una stagione molto complicata. Non credo che saremo in grado di competere contro molti avversari, ma questo sport mi piace, fin dall’infanzia è stato così”.