Arsenal, Mesut Ozil se ne va in Turchia: ha firmato per il Fenerbahce

Dopo il mancato tesseramento in Europa League e la totale assenza nella Premier League, il trequartista turco Mesut Ozil cercherà di ritrovare la felicità professionale al di fuori dell’Arsenal firmando per il Fenerbahce.

Arsenal, da sinistra: l'allenatore Michael Arteta e il trequartista Mesut Ozil, 2019 (foto © Arsenal)
Arsenal, da sinistra: l’allenatore Michael Arteta e il trequartista Mesut Ozil, 2019 (foto © Arsenal)

Dopo mesi di incomprensioni con l’allenatore Michael Arteta, Mesut Ozil lascia un Arsenal in affanno nella Premier League per andare a giocare nel gigante turco Fenerbahce. Il giornalista Mert Yüksektepe del network beIN Sports ha reso noto che finalmente il trequartista ha finalizzato un contratto di ben tre anni e mezzo. Ulteriori dettagli non sono ancora stati diffusi.

Ozil-Arteta, storia di un amore mai nato

Ozil, che sui socialnetwork scrive: “Sarò per sempre grato a Londra per tutto quello che mi ha dato“, non risulta neanche tesserato dall’Arsenal per le competizioni in Europa League. La decisione sembrerebbe essere stata presa proprio da Arteta, che non sta usando il giocatore neanche nella Premier League. Queste scelte apparentemente stridono con il fatto che Ozil è il giocatore che, nell’attuale squadra, veste la maglia dell’Arsenal da più tempo, cioè dal 2013, e ha l’ingaggio più alto, circa 350.000 sterline a settimana.


Leggi anche:


Da parte sua, il turco non ha mai nascosto il suo disappunto e la voglia di tornare in campo, concentrandosi nel frattempo sulle attività filantropiche, come l’assistenza medica e i pasti gratuiti per i bambini. BBC Sport riporta che Ozil si è anche offerto di pagare personalmente lo stipendio alla mascotte dell’Arsenal – il Gunnersaurus – dopo che la società aveva licenziato Jerry Quy nel tentativo di contenere le perdite dovute alla mancanza di tifosi negli stadi.