Bologna | Mihajlovic sfida il Genoa | “Gara combattuta, contento per Destro”

L’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic è tornato a parlare oggi alla vigilia del match con il Genoa. Campo e mercato nelle sue dichiarazioni.

Bologna Mihajlovic
L’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Sabato alle 18 a Marassi si gioca Genoa-Bologna, match importante tra i padroni di casa penultimi a undici punti e i felsinei che sono reduci da ben cinque pareggi consecutivi, l’ultimo dei quali contro l’Udinese nel giorno dell’Epifania. E proprio da qui parte la conferenza stampa della vigilia di Mihajlovic: “mi rode per il pari perché il gol è arrivato nel recupero. Devo dire che fino a quando siamo stati undici contro undici non c’’è stata partita e penso che se fosse continuata così avremmo portato a casa il risultato. Poi è arrivata l’espulsione e in dieci abbiamo sofferto, giocando solo per difenderci. In questo dobbiamo migliorare, giocare uno in meno non significa difendere e basta, non dobbiamo mai perdere i nostri principi di gioco”.

LEGGI ANCHE: Bologna | Federico Ravaglia positivo al Covid | Subito isolato

Bologna, la conferenza stampa di Mihajlovic prima del Genoa-Bologna

Il tour de force della Serie A continua, sabato il Bologna torna in campo e Mihajlovic ammette: “sono tutti stanchi e so che non possono darmi il cento per cento per novanta minuti. Io gli chiedo di dare tutto per il tempo che riescono. Siamo un po’ in difficoltà in difesa e qualcosa cambieremo”. Probabile l’inserimento del baby Vignato, meno quello del nuovo acquisto Soumaoro.

“Lo abbiamo visto nel Genoa l’anno scorso ed è arrivato perché è andato via Denswil -spiega Mihajlovic – per ora parte dietro a Tomiyasu, Danilo e Paz. Poi nel tempo se sarà bravo scalerà le gerarchie. Se tutto va come deve andare si dimostrerà un ottimo acquisto”.

Sabato la sfida contro il Genoa sarà un bel test per tutto il Bologna: “è una buona squadra, ha undici punti e come tutte le altre sarà una partita difficile. Noi andiamo a Marassi per vincere, seguendo i nostri principi, convinti che giocando così faremo buoni risultati. Sarà una gara combattuta. Sono contento per bche è tornato a fare gol, è anche diventato papà e quando si diventa genitori ci si sveglia e si fa tutto per i propri figli. Ovviamente spero che domani non segni, o che lo faccia quando noi siamo già in vantaggio”.