Morte Maradona | Ancora accuse sul medico Luque | Sospetti di firme false

Nuovi retroscena sul mistero della morte di Diego Armando Maradona. Il medico Luque è ancora al centro dei sospetti, questa volta a causa di alcune firme false.

Maradona Meteoweek

 

Non si fermano le indagini sulla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre. Gli inquirenti stanno continuando ad indagare soprattutto sul medico Leopoldo Luque, al centro dei sospetti di chi sta seguendo l’inchiesta. Secondo quanto riportato da Infobae, gli ultimi sviluppi avrebbero spinto la magistratura a sollecitare una perizia calligrafica su alcuni documenti requisiti nell’abitazione e nello studio professionale di Luque. I sospetti riguarderebbero tre documenti con “firme sospette”.

Leggi anche: Papa Francesco ricorda Maradona: “Era un poeta, ma anche un uomo fragile”
Leggi anche: Morte Maradona | C’è l’esito del’esame tossicologico | Il report

A far scattare il campanello d’allarme negli inquirenti, sarebbe stato un foglio ricoperto di firme: come se l’ex medico personale di Maradona si fosse esercitato nel replicare la firma del Pibe de Oro. Dubbi anche su un file con una firma scannerizzata della leggenda argentina utilizzata poi per una richiesta formale all’ospedale di Olivos per ottenere l’intero fascicolo con i precedenti clinici dell’ex stella del Napoli. Le indagini proseguono, per capire se ci siano state negligenze o imperizie da parte di chi aveva la responsabilità della salute di Maradona.