Cittadella | Venturato: “Bravi ragazzi per prestazione e risultato”

Il tecnico del Cittadella applaude la squadra per la vittoria sul campo della Reggiana. Alle parole di Venturato fanno eco quelle di Ogunseye, autore del secondo gol.

venturato cittadella
La grinta del mister – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Roberto Venturato torna in panchina e il Cittadella torna alla vittoria. La formazione veneta espugna il campo della Reggiana nel recupero della quinta giornata del campionato cadetto. Prova di autorità da parte della compagine patavina, con il tecnico che al termine del match rivela tutta la sua emozione per aver ripreso finalmente il contatto con la panchina. “Vivere la partita vicina alla squadra è molto diverso – dice Venturato – , si vivono le emozioni in modo vero e vicino al campo. Tornare in panchina vicino ai ragazzi mi è piaciuto molto“.

Venturato ha analizzato la prova dei suoi, sottolineandone gli aspetti positivi. Non era facile, infatti, riuscire a imporsi sul piano del gioco e del risultato contro una squadra in grande crisi di risultati. “C’è da fare un applauso alla prestazione, molto importante – sostiene il tecnico – . Ritengo che abbiamo vinto contro una squadra che ha idee e capacità, non era scontato riuscire a vincere in un momento simile. I tre punti ci devono dare entusiasmo e consapevolezza. Davanti abbiamo avuto le occasioni per fare qualche gol in più. La concretezza e la capacità di chiudere le partite è un aspetto su cui stiamo lavorando“.

Leggi anche -> Reggiana-Cittadella 0-2 | Decidono Proia e Ogunseye | Cronaca | Tabellino | Classifica

La soddisfazione di Venturato e Ogunseye

Tuttavia, al termine del match del Mapei Stadium Venturato è costretto anche a fare la conta dei giocatori acciaccati. Tra questi tre elementi fondamentali per lo scacchiere tattico del suo Cittadella: “Ghiringhelli ha preso una botta sulla caviglia ed è uscita, Tsadjout avvertiva un po’ di fastidio e abbiamo preferito non rischiarlo, Perticone era un po’ stanco ma non mi pare ci sia nulla di particolare. Dobbiamo migliorare su alcune situazioni di palla inattiva, dobbiamo mantenere sempre alta la concentrazione”.

Leggi anche -> Liga, 18a giornata | Atl. Madrid-Atl. Bilbao rinviata | Risultati | Classifica

Al settimo cielo c’è anche Roberto Ogunseye. Il centravanti del Cittadella ha segnato il gol che ha chiuso la partita. Una rete fondamentale per far ripartire il cammino dei veneti: “Abbiamo dimostrato ancora una volta – ha dichiarato ai microfoni di Dazn come si legge su Trivenetogoal – che in questo gruppo siamo tutti titolari e questa è la nostra forza più bella. Oggi abbiamo riscattato la sconfitta di Chiavari con una grande prestazione, volevamo fortemente la vittoria e l’abbiamo ottenuta. L’assenza di Venturato ha contato, ma è tornato e ci ha dato ulteriore carica. Il gol? Abbiamo calciato tutti e due, ma l’ho presa prima io e ho fatto gol, l’importante è che sia entrata. A livello mentale è faticoso giocare tante partite, sabato prossimo torneremo in campo con l’Ascoli e cercheremo di vincere ancora. Il gol lo dedico a tutti quelli che mi sopportano”.