Categorie
Serie A Sport

Sassuolo | De Zerbi fa visita alla Juve: “Possiamo fare risultato”

Il Sassuolo di De Zerbi può spaventare la Juve: il tecnico neroverde lo sa. Si gioca domenica sera alle 20.45

Roberto De Zerbi (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
Roberto De Zerbi (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Alla vigilia di Juventus-Sassuolo, in programma alle 20.45 domenica sera, è intervenuto in conferenza stampa il tecnico neroverde Roberto De Zerbi. Gli ospiti si presenteranno a Torino non più come sorpresa della serie A, ma ormai come autentica conferma dopo l’ottavo posto dello scorso campionato e l’attuale quinta posizione proprio a -1 dalla Juve.

De Zerbi esordisce così: “Tutto quello che fa il Sassuolo sia diventato un po’ scontato, un po’ perché abbiamo abituato bene, un po’ perché le aspettative sono sempre più grandi. La realtà è che il Sassuolo, in mezzo alle difficoltà di questi mesi, sta facendo un campionato strepitoso. Ci sta perdere con Milan, Inter e Atalanta, anche in maniera non bella, perché queste sono squadre più forti di noi. Abbiamo dichiarato che non ci nascondiamo per qualsiasi obiettivo ma quello che non deve essere preso un obbligo a chissà cosa fare. Se siamo una sorpresa? Ci stiamo confermando tale, semmai, ed è più difficile di diventare sorpresa dal nulla”.

Juve-Sassuolo, De Zerbi: “Tante defezioni, possiamo solo migliorare”

Sull’assenza di Berardi:Abbiamo una rosa lunga, ogni assenza è stata sempre sostituita nel modo giusto. Berardi è un giocatore determinante in tutto, soprattutto nell’ultimo periodo, non solo calcisticamente ma anche a livello di personalità. Abbiamo delle alternative per poterci permettere di poter andare a Torino e a fare risultato. Se ho qualche rammarico? Sì, quello di non aver avuto giocatori determinanti nel pieno della loro condizione, come Djuricic, Caputo, Boga, Magnanelli, giocatori determinanti. Se abbiamo fatto bene senza questi, possiamo solo migliorare. Magnanelli ha giocato 2 partite, non è al 100% ma è determinante già così, figuriamoci quando migliorerà. Stessa cosa Caputo”.

Che Juve si aspetta De Zerbi: “Intanto il nostro atteggiamento non cambia. Non cambiamo identità. Noi anche se giochiamo contro la Juve cerchiamo di rimanere noi stessi, rispettando la Juve che è una squadra con giocatori forti e che gioca a calcio. Io la stimo quest’anno perché ha qualcosa di diverso rispetto alle altre. Se la rosa della Juve vale il triplo di quella del Sassuolo è un dato di fatto, come è un dato di fatto che si parte da 0-0 e che poi le partite bisogna giocarsele in campo 11 contro undici è un altro dato di fatto”.