Bassino seconda nel SuperG di St.Anton | Vince la svizzera Gut-Behrami

La sciatrice azzurra si arrende solo a Lara Gut-Behrami, che vince il SuperG. Bassino torna sul podio in Coppa del Mondo. Quinta Federica Brignone, Goggia fuori dopo poche curve.

bassino
Marta Bassino – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Marta Bassino torna sul podio in coppa del Mondo, al termine di una gara bellissima, la seconda disputata a St.Anton. La sciatrice azzurra termina al secondo posto nel SuperG disputato sulle nevi austriache, in cui il movimento azzurro continua a lasciare il segno dopo la bella vittoria ottenuta ieri in discesa da Sofia Goggia. Si tratta del terzo podio in questa bellissima stagione per la Bassino, che aveva già portato a casa due vittorie in slalom gigante, dove detiene anche la leadership nella classifica della coppetta di specialità.

Il SuperG di oggi è stato portato a casa da una autentica veterana del circo bianco, ovvero Lara Gut-Behrami. La sciatrice svizzera porta a casa la vittoria numero 28 della carriera, al termine di una prova davvero molto buona. Già nella discesa libera di ieri l’elvetica aveva fatto molto bene, ma oggi ha piazzato l’acuto. E con il tempo di 1:17:82 la Gut ha avuto la meglio in maniera indiscutibile e meritata, su un tracciato equamente diviso. La prima parte aveva le sembianze di un gigante assai spigoloso, per poi andare più in velocità nella seconda parte.

Leggi anche -> Goggia da antologia a St.Anton | Dominato il SuperG, che brava Pirovano!

La Bassino è stata altrettanto brava, ma alla fine paga quei sedici centesimi che le costano quella che poteva essere la terza vittoria in questa bellissima prima parte di stagione. Sul gradino più basso del podio è salita la svizzera Corinne Suter, in ritardo di venti centesimi rispetto alla sua connazionale. E Marta, a fine gara, è comunque soddisfatta: “Sono molto contenta della mia prova. In realtà non me l’aspettavo perché ho fatto un errore prima dello schuss dell’Ice Fall. Poi quando sono arrivata al traguardo e ho visto che ero solo 16 centesimi dietro alla Gut ho gioito. Era un tracciato insidioso e bisognava saper fare le curve perché anche l’ultimo pezzo era un gigantone”.

Leggi anche -> Discesa a libera a St.Anton | Parlano Goggia, Bassino e Brignone

Il movimento azzurro, dunque, porta a casa un altro podio 24 ore dopo l’impresa di Sofia Goggia nella discesa libera. La sciatrice bergamasca era particolarmente attesa anche per la giornata di oggi, ma è uscita di scena dopo poche porte. Può mangiarsi le mani anche Federica Brignone, che ha concluso al quinto posto dopo una serie di errori nella parte alta del tracciato. A punto anche Elena Curtoni che chiude al 14esimo posto, mentre è uscita di scena anche Laura Pirovano, molto attesa dopo la quinta posizione nella discesa libera.