Cavani, “Gracias Negrito” diventa un vino in Uruguay

Dopo la multa e le tre giornate di squalifica ad Edinson Cavani, in Uruguay è montata la protesta per la decisione della FA. Ecco perchè un’esperta di vino ha deciso di imbottigliare un rosso chiamandolo “Gracias Negrito” e come aiuterà Cavani.

Da sinistra: il vino tannat "Gracias Negrito" di Silvina Rosas e l'attaccante del Manchester United Edinson Cavani
Da sinistra: il vino tannat “Gracias Negrito” di Silvina Rosas (© IAM Noticias) e l’attaccante del Manchester United Edinson Cavani (foto di Martin Rickett/POOL/AFP via Getty Images)

In Urugay la notizia della multa al fenomeno nazionale Edinson Cavani ha generato molte polemiche. L’attaccante del Manchester United è stato infatti sanzionato dalla Football Association per 110.000 sterline e tre turni di squalifica a seguito ad un suo commento pubblicato su Instagram, cioè “Gracias negrito“. Nonostante la FA abbia ammesso che nella cultura uruguaiana si tratti di un comune intercalare, non ha ritirato la sua decisione.

Cavani, ecco il commento "Gracias negrito" per cui ha avuto una sanzione
Cavani, ecco il commento “Gracias negrito” per cui ha avuto una sanzione dalla Football Association

Ecco perchè Cavani ha scritto “Gracias negrito”

Il 29 novembre Cavani è stato protagonista di una spettacolare prestazione contro il Southampton. Entrato in campo solo al 46′ mentre il Manchester United perdeva 2-0, ha ribaltato la partita. Al 74′ ha segnato il gol del pareggio 2-2 su assist di Fernandes, e al 93′ il suo tiro di testa da cross di Rashford è valsa la vittoria 2-3. Un amico di Cavani, Pablo Fernandez, ha pubblicato una Storia su Instagram per celebrarlo: il calciatore, per ringraziarlo, gli ha risposto “Gracias negrito“.


Leggi anche:


A seguito della multa comminata dalla Football Association, Cavani ha voluto sottolineare il suo impegno contro ogni tipo di discriminazione. In Uruguay, però, è montata la protesta: l’AFU – Uruguayan Football Players Association – ha chiesto l’immediata cancellazione della sanzione, accusando la FA di fare discriminazione culturale. Pablo Fernandez ha anche voluto pubblicare un video in cui ha spiegato che l’amico Cavani non ha detto nulla di razzista.

Silvina Rosas con in mano il suo vino "Gracias negrito" (foto © IAM Noticias)
Silvina Rosas con in mano il suo vino Gracias Negrito imbottigliato dall’azienda Finca Giacobbe 1903 (foto © IAM Noticias)

Come è nato il vino “Gracias Negrito”

Silvina Rosas ha lavorato molti anni in aziende vinicole e oggi è rimasta nella filiera occupandosi della distribuzione dei prodotti. Dopo aver letto la notizia della multa a Cavani, ha deciso di caricare anche lei un meme su social network scrivendo “Gracias negrito” sull’etichetta di una bottiglia di vino. Come ha raccontato la stessa Rosas a IAM Noticias, immediatamente dopo la pubblicazione dell’immagine, molti clienti l’hanno contattata chiedendo come acquistare il vino.

Rosas racconta: “Quando ho ricevuto tutte queste richieste mi sono detta: ‘Perchè non farlo davvero?’ Per me è stato subito chiaro che dovessere essere un vino scuro, ‘negrito’, e dovesse essere una delle nostre varietà più rinomate“. Silvina si è quindi messa subito a lavorare sul nuovo progetto. Ne è nato un vino tannat, anche grazie al lavoro con Álvaro Giacobbe, proprietario dell’azienda vinicola Finca Giacobbe 1903. Le prime bottiglie di vino risultano già essere in vendita.

Manchester United, da sinistra: Edinson Cavani festeggia il suo gol all'Everton con Axel Tuanzebe e Anthony Martial, 23 dicembre 2020 (foto di Clive Brunskill/Getty Images)
Manchester United, da sinistra: Edinson Cavani festeggia il suo gol all’Everton con Axel Tuanzebe e Anthony Martial, 23 dicembre 2020 (foto di Clive Brunskill/Getty Images)

La reazione di Cavani al vino “Gracias negrito”

Rosas non è sicura che Cavani sia a conoscenza dell’imbottigliamento del vino in suo onore, ma avrebbe commentato: “Spero proprio che lo venga a sapere. Ho deciso di portare avanti questa iniziativa per manifestare il mio sostegno a Cavani. La FA non ha capito una chiaccherata fra amici e l’ha scambiata per razzismo. Vorrei che senta il sostegno di tutti gli uruguaiani, sarebbe una grande cosa“.