Categorie
Gossip Sport

Daniele De Rossi il buffo soprannome : così veniva chiamato da piccolo

La bandiera della Roma è sempre stato Francesco Totti, capitano della sua squadra del cuore e che non ha mai abbandonato nella sua carriera calcistica… così come ha fatto anche Daniele De Rossi semper fedelis appunto alla maglia della squadra di serie A, tanto che nel corso della sua carriera è stato soprannominato Capitan Futuro. Ma, attenzione, perché a quanto pare esiste anche un altro soprannome con ci De Rossi veniva chiamato.

Daniele De Rossi nel corso della sua carriera ha sempre cercato di vivere la sua vita lontano dal gossip anche quando la cronaca rosa ha cominciato a interessarsi alla sua vita privata essendo sposato da diversi anni con l’attrice Sarah Felberbaum.

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, Daniele De Rossi ha avuto una grandissima carriera nel ruolo centrocampista per la Roma, ma senza mai lasciare la squadra proprio come ha fatto Francesco Totti. Oggi però l’attenzione mediatica si concentra proprio sul passato del calciatore, scopriamo insieme di quale si tratta.

Daniele De Rossi dopo l’addio alla Roma

Sono stati anni d’oro per Daniele De Rossi alla Roma, anche se l’addio alla squadra e alla carriera da professionista è un qualcosa per il quale non ci si prepara mai abbastanza. A confermare quanto detto è stato anche l’ex centrocampista che dopo l’addio alla squadra aveva dichiarato: “Ero sereno, sapevo di aver fatto un percorso negli anni: ‘Arrivaci pronto’, mi ero detto, ‘perché prima o poi arriverà’. Non conta quello che hai fatto in carriera e fa male a chiunque, un forte senso di malinconia. Ma era importante far vedere ai tifosi di essere andato via con un sorriso, perché sono felice di quello che loro mi hanno fatto diventare”.

Da quel momento in poi, Daniele De Rossi, ha preferito una vita lontana dai riflettori anche se nel corso delle ultime settimane, invece, abbiamo avuto modo di vedere il calciatore al fianco di Luca Argentero per uno spot pubblicitario di un noto brand. Ma il tutto non finisce qui.

Il soprannome di Daniele De Rossi

Ebbene sì, Daniele De Rossi è sempre stato un tipo molto riservato ma a rivelare un qualcosa del passato è stato proprio l’ex centrocampista durante un’occasione molto importante.

Secondo quanto reso noto anche dal portale MediaGol, durante l’evento realizzato dalla FIGC dedicato ai vent’anni dall’esordio di Gigi Buffon in nazionale, Capitan Futuro ha rilasciato la seguente dichiarazione: “A 14 anni ne avevo uno. Visto che avevo i capelli a caschetto biondi, tipo ‘zazzera’, i miei amici mi chiamavano Nino, perché dicevano che assomigliavo a Nino D’Angelo”.