Juve-Sassuolo 3-1 | Cronaca live, la chiude Ronaldo | Highlights | Pagelle

Dopo un primo tempo assurdo (infortuni a McKennie, Dybala e Chiesa) è Danilo a sbloccare il match al 50′. Risponde subito Defrel, ma nel finale la chiudono Ramsey e Ronaldo. Ecco il tabellino e gli highlights di Juve-Sassuolo

Ronaldo chiude Juve-Sassuolo 3-1 (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images )
Ronaldo chiude Juve-Sassuolo 3-1 (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images )

 

Juve-Sassuolo 3-1, tabellino e cronaca

Reti: 51′ Danilo, 58′ Defrel, 82′ Ramsey, 91′ Ronaldo

Juventus: Szczesny 6; Danilo 7, Demiral 6, Bonucci 5.5, Frabotta 6.5; McKennie 6.5 (19′ Ramsey 6.5 ) (85′ Morata SV), Arthur 6, Bentancur 5.5 (46′ Rabiot 6.5), Chiesa 6 (85′ Bernardeschi SV); Ronaldo 6, Dybala 5.5 (42′ Kulusevski 6). All. Pirlo 6

Sassuolo: Consigli 7; Muldur 6 (72′ Oddei 6.5), Chiriches 6(85′ Ayhan SV), Ferrari 6, Kyriakopoulos 6; Obiang 4, Locatelli 6.5; Defrel 7 (67′ Boga 6), Djuricic 6 (46′ Lopez 5.5), Traore 6.5; Caputo 5.5 (46′ Toljan 6). All. De Zerbi 6

Arbitro: Massa di Imperia

Ammoniti: 13′ Bonucci, 17′ Ferrari, 35′ Bentancur, 71′ Frabotta

Espulso: 45+1′ Obiang

Mezzora di sbadigli all’Allianz Stadium. Le uniche emozioni arrivano con un colpo di testa sopra la traversa di Ronaldo, che incredibilmente salta più in alto di Consigli senza centrare lo specchio, e con un tiro alto di Frabotta. In questa azione (11′) geniale il colpo di tacco di McKennie in versione assist-man. Lo stesso McKennie viene sostituito da Ramsey al 18′: altro infortunio bianconero alla vigilia dei match con Inter e Napoli (Supercoppa). Un’altra tegola per Pirlo. Da verificare le condizioni dello statunitense, che esce comunque dal campo correndo. Sembra che si sia fatto male proprio in occasione dell’assist a Frabotta.

Poi succede di tutto e si fanno male anche Dybala (dentro Kulusevski) e Chiesa. Dybala ha provato a resistere, accasciandosi a terra dopo uno scontro coscia contro coscia con Ferrari del Sassuolo: solo contusione? E’ quello che sperano i tifosi. Chiesa, invece, al 44′ ha subìto un duro intervento da Obiang, espulso nell’occasione dall’arbitro Massa di Imperia. Juve in superiorità numerica e subito pericolosa: allo scadere di uno stranissimo primo tempo conclusioni vicino al bersaglio per Demiral e Kulusevski col Sassuolo un po’ allo sbando.

Juve-Sassuolo: la sblocca Danilo, risponde Defrel, sollievo Ramsey

Ripresa. Chiesa resta in campo. Bentancur, invece, viene sostituito da Rabiot. Al 50′ si sblocca un match nato sotto la cattiva stella per la Juventus: botta pazzesca di Danilo dai 25 metri e il missile terra-aria a mezza altezza si infila all’angolino castigando Consigli ed il Sassuolo. 1-0 Juve. Il Sassuolo però con una qualità straordinaria annulla l’inferiorità numerica e col gioco arriva al pareggio al 58′: assist di Traorè sulla trequarti e guizzo vincente di Defrel, che di punta scavalca il portiere anticipando Bonucci. 1-1 Sassuolo.

Al 73′ un clamoroso errore di Ronaldo: l’assist di Kulusevski, geniale, spalanca la porta a CR7 che in corsa non apre abbastanza il piattone, calciando centrale. Il Sassuolo, in 10 contro 11, gioca con grande carattere e rischia anche l’1-2 in contropiede con una fuga solitaria di Muldur. Ci pensa invece Ramsey a sistemare le cose: affondo a sinistra di Frabotta, palla bassa per il facile tap-in del centrocampista all’82’ che segna il primo gol in campionato. Sollievo Juve. 2-1. In campo anche Morata e Bernardeschi per cinque minuti. E in una serata non particolarmente brillante Ronaldo trova il modo di segnare comunque: assist di Danilo e destro vincente di CR7 che chiude il match al 91′ in contropiede. 3-1 definitivo.

In attacco la Juve continua a schierare, come avvenuto contro il Milan, Dybala e Cristiano Ronaldo titolari. Per quanto riguarda Morata il vero obiettivo è averlo a piena disposizione nella sfida contro l’Inter del 17 gennaio. In difesa emergenza vera: fuori De Ligt, positivo al Covid, oltre che Cuadrado e Alex Sandro. Gioca Demiral e non Chiellini, assieme a Bonucci, Danilo e Frabotta. McKennie in mediana titolare assieme a Bentancur ed Arthur. Inamovibile Chiesa. Nel Sassuolo Traorè sostituisce Berardi, out per almeno 3-4 settimane. In avanti Defrel, Djuricic e Caputo. Gli esterni sono Kyriakopoulos e Muldur.

Juve-Sassuolo, come stanno le squadre

Cinque vittorie nelle ultime sette partite per la Juve, nonostante il pesante 0-3 della Fiorentina a Torino. Il trend resta verso l’alto dopo l’importantissima vittoria per 1-3 contro il Milan, che inciderà sicuramente sul morale nella partita in programma questa sera. I bianconeri occupano attualmente il 4° posto con 30 punti, uno in più del Sassuolo. La Juve è anche la miglior difesa del campionato assieme a Napoli e Verona, con 15 gol incassati. Stasera Pirlo dovrà gestire un’emergenza date le assenze di De Ligt, Cuadrado e Alex Sandro. Le reti realizzate finora, invece, sono 32, solo tre in più dei neroverdi.

Tralasciando le due pesanti sconfitte contro Milan e Atalanta il Sassuolo ha perso solo altre due partite dall’inizio del campionato e ormai sogna ad occhi aperti un posto in Europa. Gli uomini di De Zerbi giocano un bel calcio, molto propositivo, ed anche la classifica gli sorride con un ottimo quinto posto. La media gol a partita è alta, quasi due per match, ed anche quelli subiti non sono tanti, 23 fino ad ora in Serie A. Il Sassuolo fa del possesso palla uno dei suoi punti di forza, detenendo ben il 60% di possesso palla medio a gara, pari alla Juventus. Le statistiche sono quasi da top club.

Precedenti e curiosità: c’è un 7-0 nel 2018

Un piccolo numero per la storia di Juve-Sassuolo: 14. Sono soltanto 14 i precedenti tra le squadre e il motivo è tutto qui: basta ricordare che il Sassuolo ha partecipato alla Serie A per la prima volta nella propria storia nella stagione 2013/14. Di questi 14 incontri, sono 10 le vittorie bianconere, tre i pareggi, e solo una la vittoria per il Sassuolo. A Torino, la Juventus ha sempre segnato almeno un gol al Sassuolo, e non ha mai perso in sette match casalinghi contro di esso.

L’ultimo Juventus-Sassuolo terminò 2-2, con un gol negli ultimi minuti di Ronaldo. La vittoria più larga dei bianconeri contro il Sassuolo fu il 7-0, avvenuto nel febbraio 2018. Ben 11 volte su 14, il match è terminato con almeno due gol totali nella partita. Altra curiosità: De Zerbi non ha mai vinto contro la Juve.

Consigli Fantacalcio

Blocco Juve affidabile quasi al 100 per cento: Szczesny potrebbe non subire gol, Danilo ha una media-voto molto apprezzabile (6.36), Chiesa è definitivamente sbocciato. Se Pirlo dà fiducia a Kulusevski, non possono non farlo i fantallenatori. Ronaldo non va mai messo in discussione e dopo il geniale assist col Milan va data fiducia anche a Dybala. Nel Sassuolo occhio a Locatelli: prestazioni molto convincenti per lui, ma anche qualche giallo di troppo. Djuricic non porta bonus dalla quinta giornata e lo scontro con la Juve non sembra la partita ideale per sbloccarlo. Boga è in ottima forma: da schierare. Caputo? Fantamedia da 8.09. Imprescindibile. Da evitare Consigli titolare, perchè la Juve ha fame di gol.