Categorie
Calciomercato

Milan-Meité, ci siamo| Trattativa in fase avanzata| Ecco i dettagli

Soualiho Meïté potrebbe presto lasciare il Toro per trasferirsi a Milano, all’ombra del Duomo rossonero. Infatti i due club sono in continuo contatto. Ecco cosa sta succedendo.

La trattativa per portare Meité al Milan ha preso una accelerata improvvisa. Il calciatore francese, di origini ivoriane, sarebbe vicinissimo a cambiare maglia. Il suo futuro, come ha detto Claudio Raimondi di SportMediaset, potrebbe presto tingersi di rossonero.

Infatti Meité, dopo due anni al Torino, avrebbe voglia di una nuova esperienza, casomai in una squadra che sappia come valorizzare le sue caratteristiche. Al Milan inoltre potrebbe giocarsi un posto da titolare, visto che la permanenza al Diavolo di Krunic e Brahim Diaz non è così scontata.

Leggi anche—–> Seedorf: “Bravo Milan, stai costruendo la squadra del futuro”

Meité-Milan: la trattiva

Secondo il giornalista di Mediaset Claudio Raimondi, esperto di calciomercato, Soualiho Meïté sarebbe vicinissimo a vestire la maglia rossonera. Sono ore caldissime, molto intense, il calciomercato del Milan potrebbe presto sbloccarsi.

I vertici della società di via Aldo Rossi avrebbero pensato di puntare su Meitè per rinforzare la fascia mediana. Per convincere il club granata a cedere il giocatore, Maldini e co avrebbero proposto al Toro un prestito con diritto di riscatto: 1 milione subito e altri 10 a giugno.

Il trasferimento potrebbe perfezionarsi già prima del match di Coppa Italia contro il Torino, in quanto i rossoneri hanno molta fretta di regalare a Stefano Pioli il rinforzo di cui ha bisogno. Il Milan nelle scorse settimane aveva fatto anche un sondaggio per Nicolas Nkoulou del Torino e chissà che anche questa trattativa possa sbloccarsi davvero nelle prossime ore. Quel che è certo è che il club di Gazidis ha intenzione di dare più possibilità di scelte al suo tecnico e i tanti nomi che nell’ultimo periodo sono stati accostati al Diavolo, sono un segno di come la società si stia muovendo sul mercato di gennaio.