Categorie
Serie A Sport

Roma | Parla Fonseca | Difficile commentare

“E’ difficile commentare questa partita per me”. Roma-Inter finisce 2-2 dopo una vera battaglia, caratterizzata da un blackout dei giallorossi a inizio ripresa. Le parole di Fonseca in conferenza stampa. Il tecnico analizza le fasi alterne dei suoi.

Fonseca "difficile commentare questa partita"
Mancini festeggiato al 2-2 di una partita che ha vissuto fasi alterne (by Getty Images)

L’analisi di Paulo Fonseca: Difficile per me commentare questa partita. Abbiamo fatto un bel primo tempo, quando l’Inter ha fatto il secondo gol siamo tornati a giocare vicino l’area dell’Inter. Ma abbiamo avuto 15-20 minuti nel secondo tempo che sono stati fatali. Abbiamo finito la partita come avevamo iniziato, segno evidente che non è un problema di tenuta fisica”.

Su Cristante: “E’ entrato bene, è stato decisivo. Nel primo momento di pressione per noi è importante avere uno come Veretout, ma devo dire che anche Bryan ha fatto molto bene. Abbiamo avuto 20 minuti nel secondo tempo in cui non siamo riusciti a pressare, perché loro avevano abbassato Brozovic e Vidal e questa situazione tattica ci ha portato a perdere aggressività in quel momento. È difficile incontrare una squadra come l’Inter quando non abbiamo modo di pressare. Se cerchiamo un giocatore come Bakayoko? Non abbiamo come obiettivo un mediano, abbiamo molte scelte come Villar, Veretout, Diawara e Pellegrini, non compreremo un mediano”.

LEGGI ANCHE -> Roma-Inter 2-2 | Highlights | Tabellini e classifica

Parla anche Mancini

Anche Mancini, autore del gol del pari ha avuto modo di parlare del blackout della squadra: “Ormai  esiste questa etichetta della “Roma che nel secondo tempo cala“. Io guardo tante partite ed osservo che ci sono tante altre squadre che hanno una flessione nei secondi tempi. Penso sia normale, visto che giochiamo ogni 3 giorni: è difficile mantenere 90′ come il primo tempo. Bisogna essere bravi a concedere poco quando abbassiamo i ritmi. Alla fine però siamo tornati a ritmi alti. Nel primo tempo l’Inter non andava ai ritmi nostri. Sono partite difficili,  occorre recuperare e c’è sempre poco tempo”.