Categorie
Serie A Sport

Verona-Crotone 2-1 | Vincono gli scaligeri | Cronaca | Tabellino | Classifica | Highlights

Verona-Crotone si sblocca con la rete di Kalinic che ritrova il gol dopo diverse settimane. Subito dopo il raddoppio di Dimarco, al secondo gol consecutivo. In avvio di ripresa la rete dell’illusione ospite con Messias.

kalinic-verona-crotone-meteoweek
Kalinic ha sbloccato il risultato – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Verona-Crotone | Cronaca

Il Verona continua la sua corsa verso le posizioni che valgono l’Europa e porta a casa la seconda vittoria del suo 2021. Il Crotone è battuto grazie a un primo tempo sfoderato dalla compagine di casa.

Gli scaligeri subiscono leggermente nei primi minuti di gara, affidandosi poi a Zaccagni e Barak per le ripartenze. Su una di queste arriva al 16′ il gol del vantaggio. Lo segna Kalinic, che torna a segnare dopo diverse settimane di astinenza: grande inserimento del croato sull’assist di Barak, Cordaz è battuto. Il Crotone va in confusione dopo la rete subita, e 10 minuti dopo si ritrova a raccogliere nuovamente il pallone dalla porta. Dimarco concede il bis dopo il golazo di Torino, e dopo un’azione individuale sulla sinistra beffa il portiere con il tunnel che vale il 2-0. Hellas in pieno controllo, Barak sfiora il tris due volte in tre minuti ma per il primo tempo può bastare.

Nella ripresa Stroppa inserisce Simy e Pedro Pereira, ma più in generale si vede un altro Crotone. Tanto che al decimo minuto arriva il gol di Messias: il brasiliano riceve proprio dall’ex doriano e batte Silvestri dal cuore dell’area. La partita, almeno sulla carta, si riapre ma i pitagorici non riescono a dare continuità. Anzi è ancora Barak a sfiorare la terza rete per il Verona, anche se questa volta sono più i demeriti del giocatore scaligero. Juric manda in campo forze fresche, Stroppa vede una squadra volenterosa ma incapace di aggredire. Tanto che è ancora l’Hellas a sfiorare il tris, stavolta con il neo-entrato Colley che prima viene ipnotizzato da Cordaz e poi in pieno recupero colpisce la traversa.

I tre fischi di Massimi pongono fine a una partita che rende ancor più concreti i sogni del Verona.

Tabellino

VERONA-CROTONE 2-1

Marcatori: 16′ Kalinic, 25′ Dimarco, 55′ Messias

VERONA – Silvestri, Lovato, Magnani (63′ Gunter), Ceccherini (46′ Dawidowicz), Faraoni, Ilic, Tameze, Dimarco, Zaccagni (74′ Colley), Barak, Kalinic (64′ Di Carmine). A disposizione: Berardi, Salcedo, Udogie, Cetin, Ruegg, Pandur, Amione, Bessa, Danzi. Allenatore Ivan Juric.

CROTONE – Cordaz, Djidji, Golemic, Luperto, Molina (46′ Pedro Pereira), Eduardo (46′ Simy), Zanellato, Vulic, Reca, Messias, Riviere (77′ Dragus). A disposizione: Crespi, D’Alterio, Magallan, Cuomo, Rispoli, Crociata, Rojas, Mazzotta, Petriccione, Siligardi. Allenatore Giovanni Stroppa.

ARBITRO – Massimi di Termoli. Assistenti: Mondin-Schirru.

NOTE – ammoniti Ceccherini, Lovato, Djidji, Magnani, Reca, Pedro Pereira.

Classifica

Milan 40
Inter 37
Roma 34
Atalanta 31
Napoli 31
Juventus 30
Sassuolo 29
Lazio 28
Verona 27
Benevento 21
Sampdoria 20
Bologna 17
Udinese 16
Fiorentina 15
Cagliari 14
Spezia 14
Genoa 14
Torino 12
Parma 12
Crotone 9

Highlights

Formazioni ufficiali

VERONA – Silvestri, Lovato, Magnani, Ceccherini, Faraoni, Ilic, Tameze, Dimarco, Zaccagni, Barak, Kalinic. A disposizione: Berardi, Salcedo, Di Carmine, Udogie, Cetin, Ruegg, Gunter, Pandur, Amione, Bessa, Danzi, Colley. Allenatore Ivan Juric.

CROTONE – Cordaz, Djidji, Golemic, Luperto, Molina, Eduardo, Zanellato, Vulic, Reca, Messias, Riviere. A disposizione: Crespi, D’Alterio, Magallan, Cuomo, Rispoli, Crociata, Rojas, Mazzotta, Petriccione, Pedro Pereira, Dragus, Simy, Siligardi. Allenatore Giovanni Stroppa.

ARBITRO – Massimi di Termoli. Assistenti: Mondin-Schirru.

Verona-Crotone| Presentazione del match

Verona-Crotone è una di quelle gare che, al di là delle differenze di organico e di classifica, difficilmente il pubblico non si diverte. Al “Bentegodi” si sfideranno, con fischio d’inizio previsto alle 15, due squadre dal rendimento diverso ma entrambe interessanti da vedere.

Gli scaligeri allenati da Ivan Juric rappresentano forse la faccia più bella di questa prima metà di campionato. La vittoria sul campo dello Spezia e il pareggio a Torino contro i granata rappresentano due ottimi risultati per iniziare il 2020. E poi i gialloblu stanno mettendo in vetrina una serie di giocatori molto interessanti, sulla scia di quanto fatto nello scorso campionato. Dunque un lavoro all’insegna della continuità che ha portato l’Hellas a ridosso delle posizioni che valgono un posto nella prossima Europa League.

E poi ci sono i pitagorici allenati da Giovanni Stroppa, che nonostante un calcio arioso e per nulla sparagnino al momento chiudono la classifica di serie A. Forse si può rimproverare alla squadra calabrese una scarsa concretezza sotto porta, unita a un livello di qualità media non sufficiente in difesa. Ma ciò non toglie che il Crotone cerca di proporre gioco ovunque vada a giocare. Lo si è visto soprattutto nel primo tempo contro l’Inter, in cui Messias e compagni sono passati in vantaggio e hanno chiuso la frazione sul 2-2, prima di crollare.

Rivivi il pre-partita

Probabili formazioni

Il Verona perde, rispetto alla partita contro il Torino, due pedine molto importanti come Miguel Veloso e Lazovic. Entrambi hanno riportato problemi muscolari al polpaccio destro e salteranno almeno la sfida interna contro il Crotone. Per questo motivo viene confermato l’ottimo Dimarco a sinistra, mentre in mezzo al campo Juric rispolvera Ilic. In attacco ci sarà spazio per Kalinic dal primo minuto, con Di Carmine pronto a subentrare. Torna tra i convocati Daniel Bessa.

VERONA – Silvestri, Lovato, Magnani, Ceccherini, Faraoni, Ilic, Tameze, Dimarco, Zaccagni, Barak, Kalinic. A disposizione: Berardi, Salcedo, Di Carmine, Udogie, Cetin, Ruegg, Gunter, Pandur, Amione, Bessa, Danzi, Colley. Allenatore Ivan Juric.

Sono tre i giocatori che non saranno a disposizione di mister Stroppa per la trasferta in terra scaligera. A Cigarini e Benali, che erano già assenti nella gara dell’Epifania contro la Roma, si aggiunge anche Luca Marrone. Il giocatore di scuola juventina è stato rimosso in extremis dalla lista dei convocati per un problema agli adduttori della coscia sinistra. In difesa spazio per Djidji al suo posto, mentre Luperto è in vantaggio su Cuomo. In attacco Riviere ancora preferito a Simy.

CROTONE – Cordaz, Magallan, Djidji, Luperto, Pedro Pereira, Molina, Zanellato, Vulic, Reca, Messias, Riviere. A disposizione: Crespi, D’Alterio, Golemic, Cuomo, Rispoli, Crociata, Rojas, Mazzotta, Petriccione, Eduardo, Dragus, Simy, Siligardi. Allenatore Giovanni Stroppa.

Verona-Crotone | Precedenti

Sono otto i Verona-Crotone già giocati nella storia sul campo del “Bentegodi”. Il conto dei precedenti parla di una supremazia dei padroni di casa, che hanno vinto in tre occasioni contro l’unico successo degli ospiti, mentre i pareggi sono stati ben quattro.

Proprio la situazione di parità è stata il leitmotiv degli scontri tra scaligeri e pitagorici. Il primo precedente risale al 30 aprile 2004 e si è chiuso sullo 0-0. Lo stesso risultato è venuto fuori dalla sfida del campionato cadetto 2005/2006, alla sesta giornata. In mezzo c’è il confronto del 5 novembre 2005 che si è concluso sull’1-1: all’iniziale vantaggio degli ospiti con il rigore di Guzman ha risposto, al termine del primo tempo, il brasiliano Adailton.

Passano cinque anni per vedere di nuovo Verona e Crotone di fronte. Il 13 novembre del 2011 gli scaligeri vincono per 2-1 grazie ai gol di Pichlmann e Maietta: quest’ultimo segna al 92′ dopo il momentaneo pareggio di Caetano Calil. Questa sarà la prima di tre vittorie consecutive per l’Hellas, che nella stagione successiva avrà la meglio per 3-2. Il 24 marzo 2013 il Crotone va avanti con le reti di Eramo e Di Giorgio, ma nella ripresa si assiste all’entusiasmante rimonta firmata da Cacia (doppietta) e Sgrigna.

Il terzo successo consecutivo del Verona arriva in Coppa Italia, il 14 agosto 2016: ci pensano Fossati e Zuculini a dare la vittoria all’Hellas, dopo il momentaneo pareggio di Simy. L’unico successo degli ospiti è legato all’unica gara giocata in serie A, il 21 gennaio 2013: un netto 0-3 firmato da Barberis, Stoian e Federico Ricci. L’ultimo Verona-Crotone risale al campionato di serie B 2019/2020: un gol per parte, Di Carmine per i padroni di casa e Pettinari per gli ospiti.