Bassino si gode il buon momento | “Non mi aspettavo il secondo posto”

La sciatrice azzurra è serena dopo il secondo posto in SuperG. E in vista dei Mondiali Bassino dice: “Tutto sta funzionando bene”.

bassino
Marta Bassino – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Marta Bassino si gode un altro ottimo risultato per aprire nel migliore dei modi il 2021. La sciatrice di Borgo San Dalmazzo ha concluso al secondo posto, a pochissimi centesimi dalla vincitrice Lara Gut-Behrami, il SuperG di St.Anton di domenica. Si tratta del terzo podio in questa stagione per l’azzurra, che recupera un po’ di terreno dalle atlete che guidano la classifica della Coppa del Mondo generale. La coppona non è l’obiettivo principale della Bassino, che sta continuando a crescere gara dopo gara in questa annata per lei molto propizia finora.

Intervistata per l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, la Bassino ha fatto capire di essere stupita per questo risultato. Anche perchè c’erano state un paio di sbavature che lei accusato. Ma in fin dei conti, questi errorini le hanno solo (si fa per dire) negato la vittoria. “Non me l’aspettavo– ammette – , sapevo di aver sbagliato prima del salto della Icefall, ero andata molto lunga. Pensavo di aver buttato via la gara. Poi ho visto il tempo, ho capito che ero seconda dietro alla Gut e mi sono detta “Beh, allora non ho sciato così male”. Anche perché avevo visto la prova di Lara quando ero su alla partenza e mi aveva impressionato“.

Marta Bassino, dunque, svela uno dei segreti dei fenomeni dello sci. Ovvero quello di non essere sempre consapevoli di come stanno andando le loro gare. Almeno fino a quando non tagliano il traguardo e guardano il monitor: “Quando gareggi non capisci se un errore ti ha fatto perdere tanto tempo o poco. Mi sono vista lunga, ho quasi saltato una porta, ho capito che la mia velocità si stava abbassando. Questa però era una pista dove non sbagliare era difficile, girava tanto, bisognava usare la testa. Sono felice perché nonostante l’errore sono rimasta concentrata e ho continuato come se non fosse successo nulla. Anche perché nella parte finale, con tutte quelle curve da gigante, da interpretare, c’era tanto margine per recuperare”.

Leggi anche -> Bassino seconda nel SuperG di St.Anton | Vince la svizzera Gut-Behrami

Tra le altre cose, le carte sono state sparigliate a St.Anton nel giro di poche ore. Se la discesa libera aveva visto il dominio di Sofia Goggia, il SuperG ha visto altre protagoniste sul podio. Tra cui una Bassino che ha svelato i segreti di un tracciato che le ha regalato un buon secondo posto. “Nel superG occorreva riconoscere in quali tratti serviva rispetto verso la pista ma per il resto occorreva sciare. Anche Lara Gut ha commesso degli errori ma ha dimostrato che se tieni giù il piede fai comunque la differenza. Questione di atteggiamento come per Sofia sabato, quando ha fatto il vuoto“.

Leggi anche -> Goggia da antologia a St.Anton | Dominato il SuperG, che brava Pirovano!

La piazza d’onore regala grande gioia a Marta, che non è affatto delusa per la mancata vittoria: “Negli anni ho imparato che gli errori ci stanno, non dobbiamo farci scomporre. Oggi nessuno ha fatto una manche perfetta“. E poi ci sono i Mondiali di Cortina, che si disputeranno tra un mese. La Bassino sa già come prepararsi al meglio: “Tutto sta funzionando bene. Con questo risultato ho capito che potrò essere competitiva anche in superG, oltre che in gigante. Mi metterò al lavoro per crescere ancora. Ci aspettano tre giorni di allenamento a Cortina per preparare Kranjska Gora e prendere un po’ di confidenza con la pista dei Mondiali“.